Usura: coppia di coniugi in manette ed obbligo di firma per un ex consigliere comunale

232

poliziaObbligo di firma per un ex consigliere comunale di Castellammare di Stabia, Ignazio Esposito, accusato di usura insieme ad una coppia di coniugi quarantenne. I tre avevano messo in piedi un piccolo giro di usura e vessava le loro vittime per la restituzione dei ratei d’interesse che oscillavano tra il 30 e il 40 per cento annui. Esposito era stato in passato una vittima della coppia di usurai, Raffaele Parmendola di 42 anni e la moglie Angela Somma, di 41 anni, poi era diventato un loro intermediario. Le manette per i coniugi sono scattate questa mattina su delega della Procura della Repubblica di Torre Annunziata agli agenti del commissariato di Castellammare di Stabia , diretti dal primo dirigente Pasquale De Lorenzo e dal vicequestore Francesco Mainardi.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta