Juve Stabia-Grosseto: sfida del Friday Night

259

downloadSarà un Venerdì di passione…giallo-blu il prossimo: il Romeo Menti si farà bello per ospitare l’anticipo della 27esima giornata di serie B che vedrà impegnata la Juve Stabia contro il fanalino di coda Grosseto. Un match sulla carta ampiamente alla portata delle Vespe, ma non tragga in inganno la posizione in classifica dei maremmani : ogni partita fa storia a sé ed in serie B questo è un assioma. La squadra toscana si trova in piena crisi tecnica e di risultati: la scorsa settimana c’è stato l’ennesimo ribaltone in panca dove il presidente Camilli ha richiamato al osto di mister Menicheni , durato un mese scarso, Checco Moriero, già esonerato nelle prime giornate del torneo. Il Grosseto è reduce dal pari interno in rimonta per 2 a 2 contro il Lanciano e scenderà al Menti con il chiaro intento di dare un senso a questo suo campionato: infatti la penalizzazione iniziale di 6 punti è risultata essere un fardello che ha pesantemente condizionato gli amaranto. La J.Stabia, dopo il bel pari di Varese, ha un’occasione davvero propizia per ritornare al successo casalingo che sarebbe il primo della stagione dopo lo stop contro il Novara. Qualche grattacapo lo avrà sicuramente mister Braglia che dovrà fare a meno per squalifica di Mezavilla, Dicuonzo e Gorzegno. La “rive gauche” stabiese sarà così monca vista l’indisponibilità forzata dei due esterni sinistri. Il mister toscano sarà chiamato a sciogliere il nodo della formazione magari inserendo sulla fascia mancina il rientrante Zito optando per un 4-4-2 iniziale che potrebbe anche trasformarsi in un 3-5-2 in corso d’opera. Nelle fila giallo-blu in via di recupero ci sono il difensore Figliomeni e l’attaccante Mbakogu, ma difficilmente saranno della partita. La squadra maremmana sarà disposta con un 4-2-3-1 con in attacco il solo Piovaccari ad innescare l’azione offensiva. Piovaccari è stato uno degli acquisiti del Grosseto nell’ultima sessione di mercato, quando i toscani hanno dovuto far fronte alla partenza del bomber Sforzini traferitosi al Pescara in serie A. Per mister Braglia sarà un vero derby considerando che la città maremmana è quella che gli ha dato i natali. Facendo un’analisi dell’incontro possiamo dire che si tratta di un match cruciale per la Juve Stabia: con i 3 punti i giallo-blu si metterebbero in sicurezza portandosi a 38 punti in classifica, dando una bella spallata alle eventuali velleità di risalita del Grosseto. Attualmente la classifica si è molto accorciata: la differenza di punti fra la J.Stabia e la quint’ultima ( ora la Reggina) è di soli 6 punti, mentre la zona play off è solamente ad un punto. Questo è il bello della serie B: due vittorie e si sale in graduatoria, due sconfitte di fila e si va nel baratro della zona play out. Per aspera astra dicevo i latini: solo attraverso i sacrifici e l’abnegazione si arriva ad ottenere i risultati prestigiosi, è questo il motto che dovrà ispirare la Juve Stabia fino alla fine del torneo, rimanendo con i piedi per terra e concentrati sull’obiettivo della salvezza tranquilla da conquistare quanto prima. Da ricordare che la serie B giocherà anche Martedì prossimo con le Vespe impegnate nel difficile incontro in trasferta a Padova, poi Sabato 1 Marzo ancora in casa contro la Pro Vercelli degli ex Erpen, Vinci e Genevier. Tutto in una settimana quindi per i giallo-blu stabiesi. Un’altra cabala da sfatare contro il Grosseto è quella che la Juve Stabia non ha mai vinto negli impegni serali ( anticipi e posticipi) in serie cadetta, includendo anche le partite dello scorso campionato, ma c’è sempre una…prima volta! In attesa del match, ecco la probabile formazione giallo-blu: Nocchi fra i pali, difesa con Baldanzeddu, Martinelli, Scognamiglio e Zito; centrocampo con Caserta, Jiday, Doninelli e Verdi; attacco con Bruno e Cellini ( oppure Acosty).

Domenico Ferraro

Al termine dell’allenamento di rifinitura, svolto questo pomeriggio allo stadio “Romeo Menti”, mister Braglia ha diramato la lista dei 19 convocati per il match casalingo contro il Grosseto, in programma domani 22 Febbraio alle ore 19:00. Tra i prescelti del tecnico delle vespe figura il calciatore della Primavera Vincenzo Guarino, classe ’95, aggregatosi dopo l’esperienza al torneo di Viareggio dove si è ben disimpegnato assieme ai compagni di squadra giungendo fino agli ottavi di finale. Al calciatore è stato assegnato il numero 18.

Portieri: Nocchi, Seculin.
Difensori: Baldanzeddu, Guarino, Martinelli, Murolo, Scognamiglio.
Centrocampisti: Acosty, Agyei, Caserta, Doninelli, Jidayi, Suciu, Pompilio, Zito.
Attaccanti: Bruno, Cellini, Improta, Verdi.
Indisponibili: Figliomeni, Mbakogu
Squalificati: Dicuonzo, Gorzegno, Mezavilla

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta