Castellammare: Forestale e volontari, un binomio vincente

Impegno, passione, partecipazione, solidarietà, responsabilità sono gli ingredienti per rafforzare la cittadinanza attiva sul territorio stabiese, ma sono anche i grandi valori che muovono il volontariato di protezione civile, che in questi ultimi anni ha visto un’incredibile crescita, sia per l’aggregazione e il radicamento sul territorio, sia per l’affidamento e l’efficienza.

È quanto è stato ribadito presso la sede della Protezione Civile ProNatura presso le Terme di Stabia, in occasione dell’inaugurazione del nuovo Circolo della Associazione del Corpo Forestale dello Stato.

Erano presenti il vicequestore in congedo colonnello dott. Raffaele D’Andrea, il Presidente Regionale associazione nazionale forestali Comandante Laezza, l’ispettore Alberto Voccia, con la folta presenza dei rappresentanti dell’ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia), gruppo di Castellammare con il presidente maresciallo Aldo Verdoliva, la rappresentanza della Associazione nazionale Combattenti e Reduci sezione di Scafati, una rappresentanza della associazione dell’UNSI (Unione Sottoufficiali) di Pompei, il gruppo Scout San Marco, i volontari della Croce Rossa Italiana, l’Associazione Volontari del Faito, di Vico Equense, i Vigili del Fuoco del compartimento di Castellammare, il dott. Osvaldo Conte in qualità di responsabile della Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare, una pattuglia dei Vigili Urbani di Castellammare di Stabia, il Presidente ProNatura signor Carmine Sinfarosa, e una nutrita rappresentanza della Protezione civile ProNatura con i responsabili Ernesto Freiles e Ugo Vanacore.

A seguito della legge di riordino del Corpo Forestale dello Stato, lo stesso ha rafforzato il suo ruolo indiscusso nella difesa dell’ambiente forestale, montano, e rurale ponendolo a diretto contatto con i cittadini e con la loro necessità  di sicurezza. La società civile è così diventata protagonista della protezione delle comunità locali collaborando con le istituzioni  che a tale attività sono ufficialmente preposte.

Da qui il ruolo e l’importanza delle Associazioni locali  di volontariato  e del ruolo di cooperazione integrata e continuativa  con gli uffici forestali  del posto.

La riuscita collaborazione tra i Forestali e il Volontariato è stata già ampiamente collaudata  in occasione  di incendi boschivi facendo ricorso anche ad attrezzi ed automezzi in dotazione della ProNatura. Ora sarà ancora più facile contrastare le emergenze ambientali risparmiando tempo e risorse.

La cerimonia è proseguita con l’alza bandiera e con l’inno di Mameli seguito dall’inno e dalla preghiera del Forestale. Una simpatica e improvvisata recitazione di versi da parte del dott. Raffaele D’Andrea e del signor Francesco Palmieri dedicata alla città di Castellammare di Stabia.

Al termine della cerimonia, un momento di dolcezza offerto dalla pasticceria Jolly del maestro Antonio  Vanacore dell’Associazione Nazionale pasticcieri, che ha deliziato il palato dei numerosi curiosi e autorità presenti.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteNapoli:“Una wedding planner per amica”
SuccessivoPompei: un sedicenne s’accascia e muore durante una partita di calcio
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.