Realizzato a Pompei l’origami dei record

240

È stato realizzato sabato pomeriggio a Pompei un origami gigante, a forma di icosaedro stellato (detto anche poliedro di Keplero-Poinsot) ovvero una figura geometrica sferica che espone 20 facce triangolari, del diametro di 2 metri, alla cui costruzione (avvenuta in circa 3 ore e mezza) hanno partecipato attivamente i bambini, coinvolti in questa attività di carattere ludico-culturale. Per la realizzazione dell’opera sono stati necessari 30 fogli di carta prepiegati, ciascuno di dimensioni 200×100 cm.

L’origami con misure da record è stato composto nel centro commerciale “la Cartiera” di Pompei, nell’ambito del Festival della Carta 2013, dove resterà esposto per tutto il mese di marzo.

L’autore dell’opera è Francesco Cirillo, origamista partenopeo di fama internazionale, presidente dell’associazione Origart, che si pone come obiettivo quello di coinvolgere i bambini in attività di tipo ludico e ricreativo, con un’attenzione particolare al riciclo ed al riutilizzo di materiali di scarto.

Il termine “Origami” indica l’arte di piegare la carta e deriva dal giapponese “Ori=piegare” e “Kami=carta”.

Share

Lascia una risposta