“Folk, farina e festa!”: l’ultima opera teatrale del gruppo “‘O Pazzariello” di Torre Annunziata

323

folk“Folk, farina e festa!” è l’ultimissima fatica teatrale e musicale del gruppo folk ‘O Pazziariello di Torre Annunziata. L’efficace scenografia, con i colori brillanti e vivaci del golfo, dei vicoli e delle piazze ha immediatamente catapultato il pubblico nella Napoli più tradizionale quella, per intenderci, della farina e delle feste.

Triccabballacche, putitpu’ e scetavaiasse, il Pazziariello e Pulcinella, i masti e le maeste interpreti appassionati dei suoni, dei colori e dei motivi più classici del repertorio partenopeo. Non sono mancati il romanticismo del mare, con un momento particolarmente emozionante dedicato al ritrovamento dell’icona della Madonna della Neve, e l’allegria sfrenata della Piedigrotta. In quest’ultimo lavoro il gruppo ha voluto celebrare il 152° anniversario dell’Unità d’Italia con un quadro teatrale inedito tutto dedicato al fenomeno del brigantaggio. Con l’energia sprigionata dalle pizziche eseguite dalle brigantesse e sottolineate da tammorre, nacchere e chitarra è emersa espressamente la passionalità e la voglia di riscatto di un popolo oppresso e sottomesso. Il tutto ha fatto vibrare le corde emozionali del folto pubblico che ha profuso consensi ed applausi.folk2

Il gruppo folk ‘O Pazziariello, composto da giovani e meno giovani, dal 1974 continua ad essere un’occasione di formazione, di aggregazione, di cultura e di sano svago nonché trampolino di lancio per giovani talenti torresi che si sono ritagliati uno spazio nel mondo dello spettacolo.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta