Il gruppo “Amalfi verso il Futuro” chiede l’azzeramento della Giunta al sindaco Del Pizzo

Giovanni Torre fotoI Consiglieri comunali del Gruppo consiliare “Amalfi verso il Futuro” – Giovanni Torre (a sinistra nella foto) e Antonio De Luca – in una lettera al Sindaco di Amalfi,  chiedono,  dinanzi al totale fallimento dell’amministrazione Del Pizzo, alla paralisi amministrativa e alla grave situazione sociale ed economica in cui versa la Città, l’azzeramento della Giunta comunale e la formazione di un progetto comune insieme a tutte le forze consiliari. Di seguito il testo della missiva.

« Egregio Signor Sindaco,

Le avevamo preannunciato che la Sua Amministrazione sarebbe stato un totale fallimento.

Nostro malgrado, a neanche due anni dal Suo insediamento, siamo costretti a prendere atto della situazione disastrosa e, per certi aspetti, drammatica in cui versa la nostra Città: ingovernata e sempre più ingovernabile, senza idee, senza regole, senza prospettive, senza una guida politica ed amministrativa autorevole e credibile.

Nulla è stato realizzato, nessun impegno è stato rispettato.

Ed anche quelle forze che, promettendo rinnovamento, trasparenza, partecipazione, comunicazione, umanizzazione, avrebbero dovuto portare nuova linfa, sono scomparse all’ombra delle peggiori abitudini ed esperienze del passato o, peggio ancora, ne sono diventate complici.

In questo scenario, Amalfi e la nostra Comunità pagheranno, purtroppo, uno scotto troppo grande e difficilmente recuperabile.

Abbiamo raccolto le sollecitazioni di tanti cittadini che ci chiedono una svolta. Una svolta che non possiamo determinare da soli.

Ecco perché Le chiediamo un ATTO DI RESPONSABILITA’: azzeri la Giunta e costruisca, insieme a tutto il Consiglio comunale, nell’esclusivo interesse della nostra Città, un progetto comune che ci consenta di uscire fuori da questa situazione ed affrontare, tutti insieme, le sfide che ci attendono.

Per questo, offriamo la nostra incondizionata disponibilità, senza volere in cambio nessun incarico o poltrona, ma solo per dare una speranza alla nostra Comunità e, finalmente, una guida alla nostra Città.

La nostra svolta è questa: solo così, caro Sindaco, potrà onorare, almeno in parte, l’impegno che ha assunto con i cittadini.

Prima che sia troppo tardi…! ».

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteRegione, operai forestali: Pd contrario a modifica contratti
SuccessivoSant’Anastasia, Lunedì in Albis a Madonna dell’Arco
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.