Città della Scienza: 500 euro dall’amministrazione comunale di Castel San Giorgio

Ass Michele SalvatiL’Amministrazione Comunale di Castel San Giorgio guidata dal Sindaco Franco Longanella, su proposta dell’Assessore Michele Salvati, comunica di aver stabilito un piccolo contributo per la ricostruzione di “Città della Scienza”, polo culturale andato tragicamente distrutto a causa di un incendio lo scorso 4 marzo.

Il Sindaco Longanella ha dichiarato: «Nonostante le difficoltà economiche che tutti i Comuni d’Italia stanno attraversando, non potevamo non fornire il nostro contributo, seppur modesto, per sostenere la cultura nel nostro territorio. Città della Scienza deve tornare al più presto quella di una volta, cioè il cuore pulsante della cultura in Campania».

Il gesto dell’Amministrazione Comunale parte da una idea dell’Assessore Salvati:

«Con questa sensibile iniziativa, possiamo fregiarci di essere il primo Comune d’Italia ad aver donato la cifra di cinquecento euro per la ricostruzione di Città della Scienza di Napoli. A poco più di un mese dal giorno dell’incendio, che è stato un vero e proprio schiaffo dato alla cultura italiana, l’Amministrazione Longanella si è attivata affinché Città della Scienza possa continuare ad essere un centro culturale d’eccellenza tornando al più presto ad ospitare numerosi visitatori. Il nostro contributo è come un piccolo sassolino gettato nello stagno, ma l’augurio e la speranza è che tantissimi altri Comuni lo imitino perché si possa far rinascere Città della Scienza, indiscutibilmente uno dei patrimoni culturali più importanti presenti nella nostra Regione».

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteBalzano: “ecco gli obiettivi e le priorità del mio progetto per Boscoreale”
SuccessivoNapoli: al via la mostra convegno EnergyMed sulle fonti rinnovabili e l’efficienza energetica
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.