Pompei, “Genius Loci” alla “scoperta” di nuovi giovani archeologi

197

Municipio di PompeiIl corso di formazione “Genius Loci” è concepito all’interno del progetto “L’invasione degli Angeli”, realizzato dal Comune di Torre del Greco, quale capofila e da altri partners (Comune di Torre Annunziata, Comune di Pompei, Soc. La Bazzarra, Ass. Culturale Ethnos Club, Ass. Gruppo Archeologico Vesuviano, Forum dei Giovani di Torre Annunziata, Forum dei Giovani di Pompei), nell’ambito del progetto “Creatività Giovanile”, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’ Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani. L’Invasione degli Angeli è rivolto in preminenza ai giovani artisti dei tre Comuni ed è finalizzato a stimolare i talenti artistici delle giovani generazioni, creando una rete permanente, diffusa sull’intero territorio vesuviano, organizzata in collaborazione con strutture, associazioni e partner specialistici, che operi per la promozione e la valorizzazione della creatività giovanile.

L’età dei 16 ragazzi selezionati per il progetto “Genius Loci”, attraverso il bando “L’invasione degli angeli”, è compresa tra i 18 e i 30 anni e si aspira a realizzare una sorta di osservatorio artistico in cui i giovani artisti possano formarsi ma soprattutto esprimersi in previsione di una occupazione futura.

“Genius Loci”, organizzato e curato dal Gruppo Archeologico Vesuviano, nasce per esaltare l’importanza della conoscenza dei luoghi della storia e per valorizzare al meglio le risorse storiche – artistiche – archeologiche – naturalistiche e demoetnoantropologiche, per la maggior parte legati alla imponente presenza del Vesuvio, protagonista della storia stratigrafica della città. Saranno organizzati workshop presso i siti di maggiore importanza storico – artistica e sociale del territorio oggetto di intervento, presso cui saranno attivati dei laboratori di disegno, pittura e rappresentazione dal vero, dove i partecipanti impareranno ad usare diverse tecniche di realizzazione che possano comunicare sensazioni attraverso le immagini, esprimendo i contenuti attraverso l’estro creativo di ciascun artista.  Le attività pratiche e di laboratorio dal vero saranno precedute da un’attività di educazione e di approfondimento in aula relativo alla conoscenza del territorio, alle discipline artistiche e alle arti figurative più in generale.

Alcuni esempi di location: Scavi Archeologici di Pompei, Oplonti e Villa Sora, Ipogeo della Chiesa del SS. Sacramento e San Michele Arcangelo, di Santa Maria Assunta e di Santa Maria del Principio, Complesso delle Cento Fontane, Villa delle Ginestre, Osservatorio Borbonico.

Il corso avrà inizio giovedì 18 aprile 2013.

Il Gruppo Archeologico Vesuviano è un’associazione di volontariato che opera da oltre 13 anni sul territorio di Torre del Greco, occupandosi della cura, della conoscenza, della tutela, della promozione, della valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Convinti  che solo attraverso la conoscenza si possa rafforzare la coscienza della nostra memoria storica e la consapevolezza del nostro patrimonio archeologico, architettonico e dei Beni Culturali nella loro totalità, il Gruppo Archeologico Vesuviano, da anni si dedica anche ad attività di formazione e didattica per appassionare e avvicinare un pubblico sempre più ampio, dai giovani ai meno giovani, alle nostre risorse culturali.

Attualmente il Direttore del Gruppo Archeologico Vesuviano è M. Francesca Guida. Collabora all’organizzazione e al tavolo tecnico del progetto Salvatore Perillo.

L’apertura del corso è stata presentata ieri presso il fondo “Maiuri” di Palazzo De Fusco.

Il Sindaco Claudio D’Alessio: “Le Amministrazioni Comunali hanno il dovere di mettere in campo tutti gli strumenti atti a creare opportunità di lavoro per i giovani, dando loro la possibilità di formarsi in maniera gratuita. L’archeologia è una materia attualissima in una città come Pompei, definita la ‘perla’ del patrimonio culturale italiano”.

Lascia una risposta