Nola: rubano 50mila euro di energia elettrica, arrestati due commercianti

257

I poliziotti del Commissariato Nola hanno arrestato Raffaele Buonauro 42enne e Antonio Tranchese 42enne di Cimitile per essersi resi responsabili, in concorso tra loro, del reato di furto aggravato di energia elettrica. I poliziotti, ieri sera, in servizio di controllo del territorio, mentre percorrevano via nazionale delle Puglie a Nola, hanno notato un cavo elettrico con 4 fili collegati su un palo di energia che, attraverso una cassetta di derivazione posta su un muro esterno di uno stabile, terminava in un negozio. Gli agenti a seguito di attività d’ indagine e collaborati dal personale della società elettrica hanno accertato che lo stesso filo elettrico da un esercizio commerciale  proseguiva in un altro negozio attiguo, alimentando quindi l’attività elettrica di entrambi. Pertanto, stimato il danno che nell’arco dei tre anni è risultato essere complessivamente per entrambe i negozi di circa 50.000 euro, gli agenti hanno arrestato i due titolari. I due “ladri di corrente” in giornata, saranno giornata saranno giudicati con il rito direttissimo.

Share

Lascia una risposta