Viola le regole della detenzione domiciliare e viene ricondotta in carcere

204

Ieri sera, gli agenti del Commissariato di Polizia Montecalvario, in esecuzione ad un Provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Napoli, hanno prelevato dal proprio domicilio ove era detenuta e subito condotta alla Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, la 37enne di Montecalvario Antonietta Caifa. Lo scorso 17 luglio, la donna era stata ammessa alla misura alternativa della detenzione domiciliare con un’Ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Napoli. La pena da scontare era stata inflitta dal Tribunale di Napolinel 2007. La 37enne era stata infatti riconosciuta colpevole di detenzione, cessione e vendita di sostanza stupefacente. Durante la detenzione domiciliare, i poliziotti hanno però più volte accertato che la donna non rispettava le norme prescritte dal Tribunale. Lo scorso marzo gli agenti l’avevano infatti sorpresa in compagnia di una pregiudicata. In seguito era quindi stata diffidata ad osservare scrupolosamente le prescrizioni impostele. Nonostante il formale atto di diffida, lo scorso 2 maggio, durante un controllo,  non è stata trovata in casa. In seguito alla segnalazione della Polizia, il Magistrato di Sorveglianza ha quindi disposto la sospensione della detenzione domiciliare ordinandone il contestuale accompagnamento presso la struttura detentiva.

Lascia una risposta