Premio Città di Villaricca: secondo posto per lo stabiese Spera

266

Carmine SperaLo stabiese Carmine Spera sale sul podio classificandosi secondo alla decima edizione “Il racconto nel cassetto”- Premio città di Villaricca . Dopo tantissime soddisfazioni ricevute come autore e compositore di canzoni dedicate al mondo dell’infanzia  (ricordiamo che per  ben tre volte le canzoni dello stabiese sono  arrivate addirittura allo “Zecchino d’oro” arrivando  per ben due volte sul podio) stavolta Spera si è voluto confrontarsi con la narrativa per ragazzi ed il suo esordio a quanto sembra  è molto  promettente.

“Ho voluto mettermi alla prova ed anziché scrivere in rima ho voluto dare più spazio alla mia fantasia, narrando una storia che non sarei mai riuscito a  raccontare limitandomi con i tempi  obbligati della musica ma non pensavo  comunque di avere questa soddisfazione” afferma Carmine.

Il titolo del racconto scritto da Carmine Spera è “Shirikirikiri Mago Arturo e la sua formula magica” e parla dell’esperienza che vivono gli abitanti di  un piccolo paesino di montagna quando a seguito della visita di un mago e della sua troupe  debbono  confrontarsi con una realtà molto diversa dalla loro, e soprattutto si ritrovano a combattere contro i loro  stessi pregiudizi.

Il Concorso Letterario Nazionale per scrittori emergenti, Il Racconto nel cassetto-Premio Città di Villaricca, compie 10anni,affermandosi nel panorama culturale italiano come uno dei più prestigiosi. Nato nel 2003, organizzato e finanziato dall’Associazione A.L.I., il concorso è un appuntamento fisso e atteso, che ha coinvolto migliaia di scrittori provenienti da tutta Italia, con una vasta presenza internazionale. I lavori pervenuti quest’anno sono circa 700 e sono stati sottoposti, dopo una prima lettura, al vaglio di una giuria popolare composta da docenti e giornalisti che ha selezionato i sei finalisti, tre per la sezione racconti e tre per la sezione racconti per ragazzi. Le opere finaliste sono state valutate dalla giuria tecnica, composta dal Presidente del Concorso Ermanno Corsi, Teresa Meo, Pietro Treccagnoli , Pino Imperatore e Tobia Iodice, che ha stabilito in maniera inappellabile l’ordine dei vincitori, la cui proclamazione è stata annunciata nel corso della serata di Gala il 24 maggio, presentata da Giancarlo De Simone e Rosaria De Cicco ed animata anche da Peppe Lanzetta, Pino De Maio e che ha visto come ospite d’onore Gino Rivieccio. Le opere vincitrici del premio saranno pubblicate dalla Casa Editrice CentoAutori, vero lancio per i nuovi scrittori.

Lascia una risposta