Napoli, minaccia con la pistola il suo concorrente: arrestato pizzaiolo

219

PoliziaIl periodo di crisi che stiamo attraversando è ben noto, attività che chiudono, famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese, spesso anche prima. Ieri mattina, nel quartiere Vomero di Napoli, zona bene della città, un commerciante minaccia un concorrente per motivi di clientela e viene arrestato dagli uomini dall’Ufficio Prevenzione della Questura di Napoli.  Un 40enne, titolare di una pizzeria in Via Luigia Sanfelice al Vomero è stato pesantemente minacciato da un concorrente pizzaiolo. Il malvessatore si è recato nel locale avversario minacciando il proprietario con una pistola, intimandolo di chiudere l’attività tacciandolo di rubargli la clientela. L’uomo armato, mentre usciva dal locale dell’avversario in affari, lancia un proiettile addosso all’ uomo dicendogli che se non avesse chiuso la sua attività, ne avrebbe usato un altro per ucciderlo. Il 46 enne è stato denunciato ed arrestato dalla Questura di Napoli. L’uomo già conosciuto alle forze dell’ordine è stato denunciato per tentata estorsione, minacce aggravate e continuate e possesso e detenzione abusivi di armi. Successivamente l’uomo ha consegnato la pistola e le munizioni in suo possesso, previa perquisizione da parte dei militari, per poi essere condotto al penitenziario di Poggioreale.

Luciano Annunziata

Share

Lascia una risposta