Terremoto di magnitudo 2.3: epicentro il vulcano Vesuvio

vesuvioUn terremoto di magnitudo 2.3 con epicentro sul vulcano Vesuvio è stato registrato oggi dall’ osservatorio vesuviano dell’Ingv. Il sisma, secondo le testimonianze è stato anche avvertito dalla popolazione. Terremoto avvenuto alle ore 12:48 di oggi, Giovedì 6 Giugno 2013.subito i centralini telefonici dell’ente sono stati presi d’assalto da decine di telefonate. A confermarlo e’ il direttore dell’Osservatorio, Marcello Martini, che pero’ rassicura: ”Nulla di preoccupante, si tratta della normale attivita’ sismica che viene registrata quotidianamente dalle strumentazioni che monitorano il vulcano. Di scosse simili ne avvengono 600-700 l’anno, praticamente almeno una ogni giorno”. Ma stavolta qualcosa non e’ andata come al solito, visto che – come conferma lo stesso direttore – sono state tante le telefonate giunte ai centralini dell’Osservatorio. Martini sostiene che la scossa odierna non e’ stata avvertita dalla popolazione: ”Le scosse molto prossime al 2, come quella di questa volta, non vengono avvertite dalla gente. Si’, confermo che sono arrivate diverse telefonate ai nostri centralini. Ma gli utenti ai nostri operatori dicevano di avere saputo della scossa e non di averla avvertita”. Come e’ possibile questo? ”Semplice – asserisce il direttore dell’Osservatorio vesuviano – la notizia sara’ stata diramata da qualcuno agli enti territoriali e di qui sara’ partito un passaparola capace di creare allarme tra la gente”
“Continuiamo ad assistere a fenomeni preoccupanti sul Vesuvio e sui Campi Flegrei – spiega il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli – nella colpevole indifferenza della Protezione Civile nazionale che continua ad annunciare piani di evacuazione e a spendere milioni di euro senza a nostro avviso alcun beneficio concreto per la sicurezza delle popolazioni locali abbandonate sostanzialmente come migliaia di anni fa al loro destino ed alle loro autonome capacità di sopravvivenza in caso di concreta emergenza”.
Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteAppalti Coppa America, turbativa d’asta: altra bufera sul sindaco di Napoli
SuccessivoBoscoreale, il bilancio 2013 è stato approvato dal commissario Capomacchia
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.