Dries Mertens è il primo acquisto del Napoli. Tolto dal mercato Dzemaili

225

mertensDovrebbe essere Dries Mertens, a meno di clamorose sorprese, il primo acquisto del Napoli. In arrivo dal Psv Eindhoven, Mertens è una mezza punta di piede sinistro, capace di giocare anche a destra. Bigon avrebbe trovato un accordo con la società olandese per il trasferimento del calciatore, sulla base di 10 milioni di euro. Ora si tratta solo di definire la cifra dell’ingaggio, ma non ci dovrebbero essere grandi difficoltà, anche per la volontà del belga di chiudere il contratto al più presto. E Mertens potrebbe non essere l’unico acquisto del Napoli in casa del Psv. In Olanda, infatti, si dà per certo che Bigon, in occasione del suo viaggio di inizio settimana ad Eindhoven, abbia messo a punto i dettagli per il trasferimento anche del centrocampista Kevin Strootman, un calciatore molto apprezzato da Benitez e non solo, visto che il Manchester United sta tentando di portarlo in Inghilterra.

In una giornata caratterizzata da mille voci, c’è anche una notizia ufficiale. Riguarda Blerim Dzemaili che il Napoli ha tolto dal mercato con una comunicazione sul canale Twitter. ”La Ssc Napoli – precisa una nota – smentisce di aver mai inserito Dzemaili in qualsiasi trattativa, a differenza di quanto riferito da alcuni organi di stampa”. Per Dzemaili era stato ipotizzato un inserimento nella presunta trattativa per portare El Shaarawy in azzurro. Restando alle indiscrezioni, ce n’ è un’altra che riguarda il ventiquattrenne capitano del Lione, Maxime Ganalons, centrocampista dai piedi buoni che, a quanto pare, non vedrebbe l’ora di trasferirsi a Napoli. La società azzurra, però, offrirebbe soltanto dieci milioni di euro per il suo cartellino ed il Lione non si smuove dalla richiesta di 15 milioni. Ultima voce quella che riguarda il portiere di riserva che dovrà prendere il posto di Rosati. Dal Brasile il quotidiano Lancenet fa sapere che il Napoli avrebbe in mano il contratto del portiere del Santos Rafael il quale farebbe gola anche a Roma, Lazio ed Inter. Cinque milioni l’offerta di Bigon alla società brasiliana che avrebbe debellato ogni concorrenza.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta