Napoli: ecco il “Tramwave” sperimentato a Poggioreale

393

tramwaveIl futuro di un trasporto pubblico senza cavi, a Napoli è già realtà. È stato sperimentato nei giorni scorsi un nuovo sistema di trasporto su rotaie privo di cavi. Il nuovo tram, sviluppato dall’Ansaldo Breda del colosso Finmeccanica, promette di dare una svolta decisiva al problema dell’inquinamento e di inserirsi perfettamente nel contesto paesaggistico dei centri storici delle città. Il prototipo di “Tramwave” funziona senza cavi: quindi addio al vecchio pantografo. Il nuovo veicolo utilizza una linea di alimentazione affondata nell’asfalto con una tensione che parte dal basso e ritorna a tensione zero subito dopo il passaggio stesso del veicolo. Questo innovativo progetto ha visto il suo esordio nella storica strada di Poggioreale, dove il Tramwave ha percorso 600 metri per provare la nuova alimentazione ad impatto zero sull’ambiente. I vertici Ansaldo hanno assicurato che questa nuova frontiera del trasporto su rotaie garantirà un notevole risparmio in termini di energia elettrica. La società ha affermato che per ora Tramwave funziona solo su un breve tratto di Poggioreale in quanto sono in corso le opportune operazioni di certificazione e collaudo. Una volta completate queste ultime, Napoli è stata designata come città pioniera del tram ecologico che verrà poi esportato in tutto il mondo.

Luciano Annunziata

Lascia una risposta