Sorrento, al via le attività antincendio boschivo e esercitazioni Protezione civile

240

Stinga Cuomo3Sono state avviate le attività di antincendio boschivo nel Comune di Sorrento. Da ieri una squadra di cinque operatori del Nucleo Comunale di protezione civile, coordinata dal maresciallo  Francesco Saverio Esposito, con l’ausilio di un pick-up attrezzato con modulo antincendio ha iniziato la perlustrazione delle zone a rischio: Casarlano, Nastro Verde e la pineta Le Tore.

L’iniziativa segue l’ordinanza firmata la scorsa settimana dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, finalizzata alla difesa del patrimonio boschivo e a scongiurare proprio il pericolo di incendi.
“Si tratta di un’ulteriore iniziativa a salvaguardia della popolazione residente e turistica della città del Tasso – spiega il vice sindaco e assessore alla Protezione Civile, Giuseppe Stinga – messa in campo dal nostro assessorato e coordinata dal Dirigente del II Dipartimento, Antonio Marcia, che va ad aggiungersi alle già consolidate procedure per la gestione del rischio idrogeologico, ponendo Sorrento tra le realtà locali più all’avanguardia nella prevenzione e nell’emergency preparedness. La protezione civile comunale si attiverà nei giorni più torridi di quest’estate 2013 e comunque ogni qualvolta giunga dal Settore Regionale di Protezione Civile un avviso di suscettività elevata all’innesco di incendi”.
La Protezione Civile della Città di Sorrento ha organizzato un’esercitazione a carattere intercomunale di ricerca dispersi in luoghi non impervi che si svolgerà il 6 luglio prossimo, nel territorio  di Sorrento, Massa Lubrense e Sant’Agnello.

All’iniziativa prenderanno parte anche altre associazioni, sotto il coordinamento dell’emergency manager del Comune di Sorrento, Marco Celentano.
“E’ la prima esercitazione di questo tipo che si svolge in penisola sorrentina e il primo in Campania promosso unicamente da un nucleo comunale di Protezione Civile – spiega il vice sindaco e assessore alla Protezione Civile, Giuseppe Stinga – E’ la diretta conseguenza delle attività di potenziamento e di emergency preparedness messe in campo dal nostro servizio comunale. Grandi passi in avanti sono stati fatti da questa amministrazione per l’organizzazione e la prevenzione di eventuali calamità che dovessero verificarsi. L’impegno costante e ben motivato alle attività di formazione e prevenzione da parte dei volontari, sotto la guida dell’emergency manager. A loro va il mio ringraziamento per l’impegno profuso”.

Lascia una risposta