Il Napoli e il PSG trovano l’accordo, si aspetta il si di Cavani…

179

Cavani nuova 2012L’accordo tra Psg e Napoli è definito, anche se non ancora chiuso: prima di arrendersi e pagare l’intero importo della clausola rescissoria, il dg parigino, Leonardo, proverà a capire se e quanti margini di sconto esistono. Magari inserendo qualche contropartita tecnica. Come ad esempio Sakho, ventitreenne difensore della Nazionale francese che il Napoli segue da sempre. Oppure Ibrahimovic che a detta del suo procuratore sembra impossibile che possa approdare in azzurro, allora chissà che non possa esserci un ritorno del “Pocho” Lavezzi all’ombra del Vesuvio, quel Lavezzi che non ha mai dimenticato Napoli che non è stato convocato per il ritiro del PSG assieme ad Ibra. Quest’ultimo potrebbe essere vicino al Real Madrid, mentre il primo potrebbe seriamente tornare nella città partenopea.  Nella giornata di Giovedì sono state sei le re di colloquio nell’abitazione a un passo dal Quirinale di Aurelio De Laurentiis, tra il presidente del Napoli e il plenipotenziario dell’emiro del Qatar, il brasiliano Leonardo, spalancano la strada a un via libera da 61 milioni di euro, più bonus che farebbero alzare la cifra sui 70mln. A questo punto Napoli e il Psg stanno lavorando per ottenere il sì di Cavani e varare un’altra cessione clamorosa al Paris Saint-Germain, tredici mesi dopo il trasferimento di Lavezzi.  Al giocatore andrebbero 15 milioni di euro, esclusi premi e bonus di rendimento. Insomma, il triplo di quello che Edi percepisce ora al Napoli. Un affare per tutti, per il Napoli per il PSG e per Cavani soprattutto. Ma ora ci si domanda chi al suo posto? In cima ai desideri di Benitez c’è sempre Edin Dzeko, con il quale ha paralto in occasione dell’amichevole giocata tra Chelsea e Manchester City negli Stati Uniti qualche tempo fa. Il City valuta il bosniaco 30 milioni di euro, una cifra che il Napoli ritiene alta e l’affare si potrebbe chiudere attorno ai 15mln. Difficoltà anche nel convincere il giocatore a venire in Italia, per di più in una società che gli chiederà di rinunciare ai diritti d’immagine, poi il giocatore preferirebbe andare al Borussia Dortmund a sostituire il partente Lewandowski. Quest’ultimo è stato accostato al Napoli, anche se il Bayern Monaco è in vantaggio sul giocatore che acquistandolo, sbloccherebbe Mario Gomez verso Firenze. A quel punto la prima alternativa per sostituire “Il Matador” è Stevan Jovetic della Fiorentina. Trenta milioni di clausola rescissoria e il desiderio di andare alla Juve. Del montenegrino hanno parlato di recente Della Valle e De Laurentiis. I rapporti più che cordiali potrebbero favorire il buon esito della trattativa. Anche se jo-jo non è una prima punta ma una seconda punta e sarebbe il secondo sgarbo alla Juventus in poche ore, prima Ogbonna che avrebbe gradito nel caso, la destinazione Napoli e poi Jovetic. Resta in piedi la strada che porta ad Osvaldo che potrebbe arrivare in ogni caso. Anche Suarez è svanito ormai vicino al Chelsea, quindi ora ci domandiamo, chi raccoglierà la pesante eredità del “Matador” tra questi nomi? Forse nessuno di questi o forse proprio uno o più dei nomi fatti, perchè con 63mln di euro si ha un potere sul mercato non indifferente in un periodo di vacche magre. L’unico rischio è che le società con cui si andrà a trattare sapendo il peso del tesoretto azzurro, raddoppieranno il cartellino dei propri giocatori, quindi ci vorrà calma e sangue freddo. Intanto la prossima settimana saranno presentati il portiere ormai ex Santos Rafael e il funambolico Mertens. Il mercato del Napoli può avere inizio e l’era Benitez pure, si è pronti per il decollo tra le stelle d’Europa.


Cosimo Silva

Lascia una risposta