Rincari ingiustificati, Federconsumatori: “Benzina oltre i 2 euro nelle località di villeggiatura”

171

caro benzina“Come arrivano le feste comandate – denunciano il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il leader campano della Federconsumatori Rosario Stornaiuolo – così schizza il prezzo della benzina. Sembra incredibile ma in contemporanea o in prossimità delle feste e delle vacanze ogni anno arrivano in contemporanea puntuali come la morte i rincari di benzina. Pensare che si tratti di casualità è a nostro avviso da ingenui. La benzina raggiunge sempre e inspiegabilmente i sui picchi durante i momenti dell’ anno in cui ci sono i maggiori spostamenti in autovettura per poi abbassarsi nei periodi normali. In Campania poi sempre casualmente i prezzi più alti sono stati raggiunti nelle località di villeggiatura a partire da Ischia, Capri e Sorrento dove molti gestori vendono già ad oltre 2.05 euro un litro di benzina. Ovviamente anche in questo caso ci è stato detto da parte dei gestori che si tratta di casualità. Il costo della benzina in Italia ed in particolare in Campania è da molto tempo direttamente correlato alla casualità ed ai periodi di festa”.

Lascia una risposta