Riunione tecnica a Poggiomarino: al via il lavori di bonifica

416

vasca-pianilloLa riunione tecnica intavolata ieri presso il Comune di Poggiomarino, promette sviluppi significativi per la bonifica delle vasche Pianillo e Fornillo, e per l’ultimazione dei lavori relativi al sistema fognario.

Al summit erano presenti il consigliere regionale Antonio Amato, il sindaco di Poggiomarino Leo Annunziata ed il vice Giuseppe Annunziata.  Non sono mancati i rappresentati delle amministrazioni comunali di San Giuseppe Vesuviano e Striano, e ovviamente i membri responsabili di Arcadis (associazione cui spetta il completamento dei lavori). Gli stessi, hanno garantito il proseguimento dell’operazione di bonifica poiché i problemi riguardanti i pagamenti delle ditte sarebbero stati risolti.

Molti gli impegni da mantenere: il completamento dell’impianto di sollevamento di Striano, il deviatore di Terzigno e così via.

I sindaci di Poggiomarino e Striano inoltre, hanno inoltrato alla provincia una richiesta che preveda tempi rapidi per l’avvio dei lavori del collettore di via Ceraso. Solo quando sarà terminato si potranno collegare le fognature comunali di San Giuseppe e Terzigno, e procedere allo svuotamento vasche.

“Lo svuotamento vasche richiede una tempistica di nove mesi circa” , ha dichiarato Amato, “Saranno mesi difficili, ma anche gli ultimi, che seguiremo con attenzione da questo tavolo tecnico”.

Tuttavia, lo svuotamento delle vasche non è una soluzione che pone la parola “fine” ai disagi di cui sono vittima gli abitanti di questi comuni. Altri interventi, strutturali ed infrastrutturali, saranno indispensabili ai fini di un  rimedio definitivo. Un incarico impellente, che la giunta regionale si è impegnata a mantenere.

Francesca Coppola

Lascia una risposta