Terzigno, i militari della Guardia Costiera sequestrano 150 kg di pesce scaduto

198

imageCirca 150 kg di pesce sono stati sequestrati dalla capitaneria di porto di Castellammare di Stabia, comandata dal capitano di fregata Savino Ricco. L’operazione e’ stata effettuata dai militari della guardia costiera nel comune di Terzigno in una pescheria: i circa 150 kg di pesce surgelato erano in parte scaduti e in parte non tracciabili. Al gestore del punto vendita, e’ stato contestato un verbale amministrativo di oltre 2mila euro. Inoltre i prodotti scaduti sono stati sequestrati e successivamente distrutti da una ditta specializzata nello smaltimento di rifiuti speciali.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta