Petizione choc per Raffaele Cutolo libero. Nasce il contro comitato: “E’ l’Erich Priebke della Campania”

370

Don Aniello Manganiello: “Offensivo accomunare il prete anticamorra al boss sanguinario Cutolo”

cutolo“Il boss della camorra Raffaele Cutolo – dichiarano il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il coordinatore dei Giovani Verdi Fausto Colantuoni – deve restare in galera fino alla fine dei suoi giorni. Come si può chiedere di liberare o alleviare la pena ad un tale personaggio che ha causato direttamente o indirettamente sofferenza e morte a migliaia di persone.


Per noi è l’ Erich Priebke della Campania. Uno sterminatore che non merita alcuna pietà come lui non l’ ha avuta per nessuna delle sue innumerevoli vittime. Per questo abbiamo deciso di lanciare la contro petizione per chiedere che quest’ uomo completi la sua pena senza alcuna agevolazione o grazia. Lo dobbiamo anche per tutte quelle famiglie che ancora oggi soffrono a causa delle sue malefatte”.




“E’ vero che bisogna sempre avere misericordia – aggiunge il prete anti clan Don Aniello Manganiello – ma trovo davvero offensivo e fuori luogo che esponenti del centro Don Diana si facciano promotori di una simile proposta accomunando in modo assolutamente improprio la figura di un prete simbolo della lotta contro la camorra con quella del boss sanguinario Cutolo che è un simbolo del male”.