Strage bus in Irpinia: morta sedicenne. Sale a 39 il bilancio delle vittime

343

simona_del_giudiceNon ce l’ha fatta Simona Del Giudice, 16 anni, coinvolta nell’incidente di Monteforte Irpino e ricoverata nell’ospedale “Loreto Mare” di Napoli. La giovane è morta questa mattina, dopo essere stata in condizioni gravissime e stazionarie nei nove giorni di ricovero presso la struttura napoletana.

Con la morte di Simona sale a 39 il numero delle vittime della tragedia di Monteforte Irpino. La sua è tra le famiglie più colpite dalla tragedia: nell’incidente hanno perso la vita il padre e la sorella, Silvana, 22 anni, e la sorprendente somiglianza tra le due sorelle aveva tratto inizialmente in confusione gli stessi familiari chiamati a riconoscere il corpo. «I parenti materni avevano fatto dire la messa per Simona, ma quella dentro alla bara era sua sorella Silvana». Un raccapricciante scambio di persona, una tragedia nella tragedia per la famiglia Del Giudice.

La madre, Clorinda Iaccarino, è ricoverata all’ospedale “Moscati” di Avellino, da poco risvegliata dal coma farmacologico. Confusione iniziale anche sul numero totale delle vittime: il giorno dopo l’incidente, la Prefettura di Avellino aveva parlato di 38 morti e 10 feriti; il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi invece di 39 decessi. Nel pomeriggio dovrebbe essere svolta l’autopsia sul corpo di Ciro Lametta, l’autista del bus caduto nella scarpata nel tratto dell’A16 tra Monteforte Irpino e Baiano.