Domenica si parte. Il progetto di Benitez è quasi completo

benitez_napoliDomenica 25 agosto con inizio alle ore 20.45 va in scena il nuovo ciclo del Napoli targato Benitez.  Chiusa l’avventura di Mazzarri e Cavani, si spera che possa cominciare quella del tecnico spagnolo che ha vinto ovunque abbia allenato. Si guarda soprattutto al primo anno e di Gonzalo Higuain, il gigante buono, venuto da Madrid, sponda Real. Che cosa manca al Napoli allo stato attuale? Alla chiusura del mercato fissato per il 2 settembre, mancano a mio giudizio pochi tasselli per avere una rosa per competere con la Juve campione in carica. Dalla trequarti in poi, il Napoli non ha rivali, ha un potenziale offensivo che offre garanzie, manca un vice del bomber spagnolo, ma negli ultimi quindici giorni, sicuramente sarà acquistato un calciatore per permettere al tecnico di avere una valida scelta. Quell’alternativa che potrebbe essere lo juventino Matri, il colombiano Zapata o un acquisto last del direttore Bigon.

Per il centrocampo il sogno è Mascherano, uomo fidato del tecnico che per caratteristiche potrebbe essere anche uno dei centrali difensivi. Per completare il pacchetto centrale di centrocampo serve un uomo d’ordine, un tipo alla Mascherano appunto. Un acquisto che presuppone inevitabilmente delle partenze che potrebbero essere sia Walter Gargano, che Marco Donadel. Il pacchetto si completa con gli svizzeri Behrami, Inler e Dzemaili e la promozione del giovane Radosevic.

La difesa manca di un centrale dai piedi buoni, capace di uscire palla al piede e di impostare l’azione, i nomi di Skrtel e Astori, sembrano, soprattutto il primo, avere il consenso del tecnico, mentre il secondo sembra più vicino al Vesuvio. Per quanto concerne gli esterni, soprattutto se si considera la conferma di Zuniga, non ci sono problemi così come l’estremo difensore non desta nessuna preoccupazione sia per il tecnico sia per l’intero staff tecnico partenopeo. In questi giorni che mancano, soprattutto dall’inizio di questa prossima settimana, ci sarà una vera e propria lotta per piazzare i calciatori in sovrannumero e quest’anno per dare un’impronta forte al tecnico, gli elementi in più devono essere ceduti adesso senza aspettare gennaio solo perché può destabilizzare l’ambiente e soprattutto lo spogliatoio. I calciatori in esubero sono, partendo dalla difesa,  il titolare della nazionale argentina Fernandez , l’ex viola Gamberini e l’esterno Dossena. Il centrocampo dovrebbe prevedere la partenza, appunto, del nazionale uruguaiano Gargano e di Donadel, in attacco inevitabile la cessione dell’arciere Calaiò.

A fronte di queste cessioni vanno considerati quei tre acquisti menzionati in precedenza. Il compito finale in questi ultimi giorni spetta al direttore Bigon, colui che in questa settimana deve ultimare la rosa, non sbagliando l’acquisto degli ultimi tasselli per consentire al tecnico Benitez di puntare dritto agli obiettivi prefissati dalla società.

Nando Zanga

Share