I Verdi napoletani pronti ad abbandonare de Magistris per rilanciare il centrosinistra

218

borrelli bonelliSembra proprio che i Verdi Ecologisti Napoli siano in procinto di abbandonare il sindaco de Magistris. Il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli e Marco Gaudini, leader dei giovani Verdi della Campania hanno dichiarato che il loro gruppo non può continuare a sostenere acriticamente la maggioranza che governa il comune dopo tutto quello che sta avvenendo e gli evidenti deficit ed errori dell’ attuale giunta.

“Noi – hanno dichiarato Borrelli e Gaudini – scegliemmo nel 2011 di sostenere con una lista Verde e Socialista, che elesse sette Consiglieri Municipali, il candidato Sindaco Morcone proposto dal Pd e da Sel. E’ dall’ asse con il centro sinistra di cui abbiamo sempre fatto parte che bisogna ripartire anche da Napoli decidendo assieme a loro che posizione politica assumere sul comune e non da velleitarie e inconsistenti operazioni locali o nazionali tipo Rivoluzione Civile che con determinazione ha portato avanti il Presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli che dopo il flop delle politiche è riuscito a non eleggere neanche un consigliere municipale al comune di Roma compreso se stesso bocciato sonoramente dagli elettori addirittura alla Municipalità di Ostia.

Una deriva assurda ed un susseguirsi di errori e di gestioni fallimentari che continuano a creare problemi al Sole che Ride. Ciò nonostante Bonelli rimane incollato alla sua poltrona continuando a fare danni sia a livello nazionale che locale. Proseguire su questa linea per noi è impensabile e quindi abbiamo deciso di sostenere i referendum proposti dal Pd e dall’ ex segratario cittadino dell’ Idv Enzo Ruggiero sulla città di Napoli mentre a breve incontreremo le delegazioni di Pd, Sel e Socialisti per rimettere in piedi il confronto della coalizione.

Dalla Campania deve partire la mobilitazione per rilanciare il centro sinistra e l’ alleanza con il Sole che Ride devastato dalla gestione fallimentare e personalistica del Presidente Bonelli”.

Share