Decima tappa di Miss Ondina Sport. A Terzigno reginetta Valentina Olero

0
1739

01 misSi è svolta al Gran Caffè Vesuvio a Terzigno la 10° Tappa del tour itinerante di Miss Ondina Sport. Una splendida serata con un folto pubblico realizzata in collaborazione con l’ Associazione culturale Marilyn della presidente Angela Cimmino, che ospiterà, nel parco pubblico Papa Giovanni XXIII di Boscoreale, la prossima tappa del ventennale concorso di bellezza, sport e sana alimentazione ideato del professor Geremia Schiavo.

Il concorso di  Miss Ondina Sport, infatti, è nato nel 1994 de è giunto alla 20° edizione che vedrà le serate finali arricchite dalla splendida cornice della Reggia di Quisisana a Castellammare di Stabia il 7 ed il 14 settembre prossimo.

02 misCome sempre la serata è stata magistralmente condotta dall’eclettico Conte Max accompagnato dall’ eleganza della Miss Ondina Sport in carica, Paola Chen che mosse i primi passi verso la conquista del titolo di “Ondina” 2012, proprio dalla tappa che si svolse un anno fa nella stessa location terzignese. Oggi Paola Chen è già lanciata verso il mondo dell’alta moda ed è una della modelle più richieste in Italia. Prossima la sua partecipazione alle sfilate di Alta Moda Milano.

A valutare le diciannove ragazze, provenienti da tutta la provincia, ed aspiranti al titolo di reginetta di Terzigno, una giuria variegata, formata dalle visagiste Anna Maria Piacente e Rosa Borrelli, da Domenico Fortunato, responsabile Sicurezza e Antincendio, ancora una volta presente anche il direttore de “il Gazzettino vesuviano”, Gennaro Cirillo. A presiedere la giuria  Angela Cimmino presidente A.C. Marylin e a completare il novero dei giurati Brigida Manna, Estetista, l’imprenditore Allestimenti Alfonso Castellano, Luigi Arsenio, Agenzia di Moda e infine Francesco Criscuolo, Personal Trainer e Giuseppe Coppola, Agenzia Immagine.

Le ragazze sono state preparate e coordinate dalla grande professionalità e fantasia del  Coreografo Antonio Esposito, dalla esperienza della prof.ssa Virgilia Varone e da Antonino Di Giacomo. Le musiche sono state selezionate da Vincenzo Schiavo. Per le acconciature era presente dall’equipe di Anna Maria Piacente.

Le quattordici Ondine passate alla Semifinale del 7 Settembre alla Reggia di Quisisana sono:

Lisa Pagano, Virginia Cuozzo, Valentina di Martino, Annalisa Miglietta, Michela Cimmino, Alessandra Buono, Katia Rosano, Melania Farinaio, Antonella Cirillo, Raffaela Aruta, Serena Cuomo, Valentina Olero, Valeria Vitiello, Federica Cirillo.

03 misA completare lo spettacolo offerto dalla serata, prima dell’elezione delle tre Miss fasciate di questa decima tappa, tanta musica e spettacolo, nonché la grande allegria suscitata dai giochi, condotti dal bravo Conte Max, che hanno coinvolto tutto il pubblico.

Lo spettacolo ha visto la presenza della cantante MariKa, presente con numerosi interventi su diverse reti nazionali. A seguire, ancora canzoni e musica con la bella voce di Maria Esposito,  ragazza non vedente, ma dotate di una voce veramente promettente. La canzone si è intervallata con il balletto e con la performance offerta dal Ballet Studio. A seguire di nuovo bel canto con la voce di Giusy Matrone.

In chiusura di serata l’elezione delle tre miss cinte dalle tre fasce messe in palio. Le vincitrici sono state Michela Cimmino, diciassettenne del segno del Capricorno che si è aggiudicata la terza fascia, quella di Miss il Gazzettino vesuviano ed è stata premiata dal direttore Gennaro Cirillo.

Al secondo posto con la fascia di Miss Eleganza, premiata da Brigida Manna, Alessandra Buono, ventunenne con l’ hobby di scrivere ed il sogno di diventare giornalista.

Al primo posto, cinta nella candida fascia di Miss Gran Caffè Vesuvio, premiata dal titolare della struttura che ha ospitato la serata Enrico Gieghi e dalla presidentessa dell’associazione Marilyn, Angela Cimmino, la diciassettenne Valentina Olero il cui sogno è quello di stare dall’altra parte dell’obiettivo e diventare una famosa fotografa.

La prossima tappa, come anticipato, sarà per domenica prossima, 1 Settembre, in Villa Comunale a Boscoreale.

Guido Cuccari

04 mis