Incidente a Capri per Higuain, pericolo scongiurato!

534
L'attaccante al pronto soccorso dopo uno scivolone sugli scogli
L’attaccante al pronto soccorso dopo uno scivolone sugli scogli

L’attaccante del Napoli, Gonzalo Higuain, è stato vittima di un incidente mentre si trovava a Capri in compagnia di due amiche ed è stato trasportato all’ospedale Capilupi. Dalle prime ricostruzioni pare che l’argentino sia scivolato su uno scoglio durante una gita in barca, battendo il viso e riportando ferite al volto all’altezza della mandibola sinistra. L’infortunio non dovrebbe essere grave, ma si attende il bollettino del pronto soccorso. Al Pipita sono stati applicati otto punti di sutura sul mento. Durante un bagno con gli amici a Marina Piccola, allo scoglio delle Sirene, l’argentino avrebbe appoggiato male il piede su uno scoglio, finendo in acqua dopo aver battuto violentemente il volto all’altezza della mandibola. Per precauzione, riporta il Corriere del Mezzogiorno, a Higuain è stato applicato un piccolo collare oltre ad altri due punti di sutura all’altezza dello zigomo. Difficile vederlo in campo nell’anticipo della seconda giornata contro il Chievo.

Arriva da Capri anche la testimonianza di uno dei ragazzi che ha soccorso Higuain, in esclusiva alla redazione di CalcioNapoli24: “L’incidente è accaduto allo scoglio delle sirene dove il calciatore è scivolato riportando un taglio profondo: il suo viso era totalmente insanguinato. Io ed altri ragazzi ci siamo subito avvicinati per portandolo su dove, immediatamente chiamata, lo attendeva l’ambulanza per trasportarlo all’ospedale Capilupi dove è tutt’ora ricoverato. Il tutore al collo è solo per scopi precauzionali, ma da quanto trapela non ci dovrebbero essere particolari problemi oltre il grande spavento e dovrebbe essere dimesso oggi stesso”.

“Ha riportato un taglio al viso pre-mandibolare” spiega il dottor Mauro Ingrosso dell’ospedale Capilupi. “Le sue condizioni sono ottime, e già in giornata potrebbe lasciare il nosocomio”.