Scafati, progetto “Grande Sarno”: il Cotucit chiede un consiglio comunale ad hoc

230

Sarno ScafatiAll’ordine del giorno si sta sempre di più propagando l’interessamento per la questione “Sarno”. La stessa è stata sollevata dal Movimento 5 stelle a Scafati qualche settimana fa. Da lì sono nati una serie di tavoli tecnici e confronti che stanno animando il dibattito in città. Sull’argomento i grillini hanno trovato il sindaco e la sua giunta abbastanza impreparata, forse più interessati ad organizzare la notte bianca. Non è stato così per il Cotucit del consigliere Michele Raviotta. Lo stesso ha infatti abbracciato la causa condividendone appieno i punti con i 5 stelle.

“Su questo argomento ho avuto un incontro con un rappresentante del Movimento 5 stelle –  ha detto Raviotta –   ed ho seguito la polemica tramite i giornali. Hanno ragione i 5 stelle sulla questione. Non si può dire a priori senza informazione sul tema di essere d’accordo. Questo progetto diversi anni fa fu bocciato in consiglio comunale anche dall’attuale amministrazione comunale. Perciò si deve fare chiarezza e luce su tutti gli aspetti di questa problematica”.

“In che modo? –  spiega il portavoce del Cotucit –  la posizione del Cotucit è la richiesta di un consiglio comunale ad hoc per la discussione e l’approvazione di provvedimenti in attuazione o eventuali modifiche al progetto “Grande Sarno”. Data l’importanza del progetto e quindi dei risvolti sul piano ambientale, i cittadini devono essere messi al corrente della situazione. C’è bisogno di un confronto sereno e costruttivo, non bisogna procedere senza consultare il consiglio comunale e  i cittadini”. “Condivido le istanze del Movimento 5 stelle – ha terminato Raviotta – il consiglio comunale monotematico per noi è la priorità”.

Aniello Danilo Memoli

Share