Sant’Anastasia, come salvare un bambino? Lezione interattiva in sala consiliare

183

sindaco&bambinaSai salvare un bambino nel caso in cui ingerisce qualcosa che gli ostruisce le vie aeree? Organizzata dall’associazione Annabella e Tutti a Scuola Onlus, su iniziativa del papà di un diversamente abile, membro di entrambe le associazioni, sig. Umberto Russo e della Presidente dall’associazione Annabella, Palma Maione, con il patrocinio del Comune di Sant’Anastasia, si terrà nella Sala Consiliare, alle ore 10 di martedì 10 settembre, una lezione interattiva sulle manovre di disostruzioni pediatriche. Curata dagli istruttori Salvamento Academy e dai volontari dell’Associazione Salvabimbi, la lezione destinata ai genitori ed agli insegnanti ed operatori scolastici sarà tenuta dal dott. Domenico Buonanno.

“Da medico, potete intuirlo, ritengo importantissime iniziative di questo genere, orientate a fornire le dovute notizie all’utenza, e allo stesso modo, con ancora maggiore incisività, a mettere in atto un felice processo di prevenzione, fattore determinante per la qualità della vita dell’individuo e dei piccoli in particolare. Da sindaco – dice Carmine Esposito – ho l’intenzione di allargare l’iniziativa alle scuole, coinvolgendo il Corpo docenti e gli alunni di tutti i Plessi del nostro territorio. È mia intenzione dare seguito a questa importante manifestazione, perché essenziale è dare le giuste risposte alle famiglie anastasiane. Momenti come questi hanno il nostro massimo sostegno, consapevoli di fare un grosso bene all’intera collettività, inteso come arricchimento personale anche sul progresso scientifico”.

La lezione servirà ad illustrare i più recenti progressi fatti sul come intervenire in caso di ostruzione delle vie aeree di un bambino, istruzioni indispensabili per tutti i genitori, che  devono essere informati per poter far fronte ai primi pericoli e alle prime necessità. E’ fondamentale conoscere almeno il primo soccorso delle manovre di disostruzione pediatriche per liberare le vie aeree di un bambino da un corpo estraneo. Sono manovre salvavita in quanto i bambini con trachea ostruita, se non aiutati, possono andare incontro a conseguenze gravissime e la diffusione di tali manovre dovrebbe quindi essere capillare, soprattutto tra le persone che lavorano a contatto con i bambini.

Le manovre di disostruzione pediatriche, ogni cinque anni, vengono riviste ed eventualmente modificate a seguito degli studi effettuati e dell’esperienza maturata dai soccorritori.

In Italia la diffusione delle manovre di disostruzione pediatrica è stata iniziata nel 2005 da un medico della CRI, Marco Squicciarini, che, tradotte le linee guida internazionali, ha predisposto opuscoli, poster, video e altro materiale informativo anche per i non vedenti.

“Trattare un tema così delicato e utile – dice Umberto Russo – è sempre necessario, perché quanto più le mamme e le insegnanti sono informate e formate, tanto più aumentano le possibilità di salvare un bambino. Devo dire che il Sindaco è stato subito entusiasta ed ha accolto l’idea del convegno, dimostrando una sensibilità che altrove non ho trovato”.

“E’ una bella iniziativa – commenta Giustina Maione, consigliere comunale – importantissima per i genitori e gli operatori scolastici. La Presidente dell’associazione Annabella, Palma Maione, si è adoperata con fervore ad individuare gli esperti del campo e ad organizzare, insieme ad Umberto Russo, questo evento a Sant’Anastasia. Hanno dimostrato che collaborando per scopi nobili si può fare molto per la società mettendo in campo le proprie forze e disponibilità. Il ruolo di noi consiglieri comunali è anche questo: aiutare, sostenere, essere accanto, promuovere tutte le iniziative utili a favorire la condivisione del sapere e la crescita sociale”.

Share