Terme di Stabia, fondi dalla Regione: scontro sindaco-opposizione

198

Terme di Stabia (4)

 

Oggi pomeriggio, i consiglieri comunali del PDL hanno tenuto l’incontro concordato con l’Assessore Regionale con delega al Termalismo On. Martusciello per definire il percorso da seguire per la riapertura del complesso delle Nuove Terme di Stabia.

 

Per evitare che gli eventuali interventi siano soltanto palliativi momentanei, neppure sufficienti a garantire la effettiva ripresa delle attivita’, i Consiglieri del PDL hanno richiesto all’assessore la erogazione di un contributo di maggiore entità, rispetto a quello preventivato.

E’ stato pertanto concordato lo stanziamento di € 644.200, con la immediata calendarizzazione del provvedimento nella prima giunta utile, che si terrà venerdì 20 p.v..

Mediante la deliberazione n. 170 del 2013 la Giunta Regionale, ai sensi dell’art. 1, comma 16, lettera e), della L.R. n. 6 del 06/05/2013, difatti, potrà effettuare variazioni compensative tra le dotazioni finanziarie rimodulabili tra macroaggregati di un programma della stessa missione, per cui il capitolo 2107, di nuova istituzione, sarà dotato, in termini di competenza e cassa, della somma presuntivamente occorrente per le attività da svolgere, pari a € 644.200, tramite prelevamento di pari importo dal capitolo di spesa 2101;

Al fine di evitare che l’immobilismo sin qui riscontrato in tutto l’operato della maggioranza ed, in particolare, nella gestione della crisi della società del Solaro, i Consiglieri e l’Assessore hanno concordato, altresì, la istituzione di una Commissione di Alta Sorveglianza, per assicurare il controllo della metodica di spesa della somma da erogarsi.

Il PDL stabiese, infine, ritenendo necessario condividere con i soggetti in primo luogo colpiti dalla crisi la proposta di delibera, ha indetto un incontro congiunto con l’assessore regionale ed i sindacati termali, che si terrà giovedì 19 p.v.,sempre nell’ottica di una politica fattiva e concreta, così come nel DNA del nostro partito.
“Respingiamo le accuse di immobilismo mosse dai consiglieri di minoranza. I risultati ottenuti sono frutto anche del nostro duro lavoro svolto nel mese di agosto, al fine di risolvere i problemi gravissimi di Terme di Stabia ereditati”.

E’ quanto dichiara il sindaco di Castellammare di Stabia, Nicola Cuomo, dopo l’annuncio di un finanziamento di 644mila euro della Regione Campania, necessario per Terme di Stabia.

“In questi giorni siamo stati in stretto contatto con l’assessore Martusciello – prosegue il sindaco Cuomo – e con i capigruppo del consiglio regionale, i quali hanno lavorato assieme per ottenere questo importante finanziamento. L’amministrazione Cuomo ha dimostrato sin dall’inizio di voler coinvolgere tutti nella risoluzione delle problematiche comunali e sicuramente predisporrà – come chiede la Regione Campania – un organismo tecnico con lo scopo di riuscire a spendere correttamente e velocemente le risorse necessarie all’apertura del
complesso termale”.

 

“Colgo l’occasione per evidenziare che ho sempre creduto nella collaborazione istituzionale – dichiara – e che in campagna elettorale ho contestato chi sosteneva la tesi che soltanto un sindaco di centrodestra avrebbe potuto realizzare tale collaborazione. Colgo l’occasione anche per formulare un augurio di buon lavoro al presidente della Provincia, Antonio Pentangelo, per la sua nuova giunta varata in queste ore, e al neo assessore stabiese Massimo De Angelis per il prestigioso incarico con delega ai lavori pubblici e alla viabilità”.

Intanto il sindaco annuncia che per “il 25 settembre è stata convocata l’assemblea Sint per il relativo bilancio predisposto dal nuovo amministratore Biagio Vanacore, a cui va il ringraziamento per aver compiuto questo primo importante passo al fine di fare chiarezza sui
conti, lavorando in condizioni di estremo disagio e nel periodo estivo”.

Share