Trincerone Cava, Cirielli a Bray: “Trovare soluzione rapida e definitiva”

173

cirielli 1«Ho presentato un’interrogazione parlamentare al ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray, per sapere quali provvedimenti ritenga opportuno adottare per addivenire ad una rapida e definitiva soluzione per il completamento del Trincerone ferroviario di Cava de’Tirreni». Lo annuncia Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia e componente dell’Ufficio di Presidenza di Montecitorio.

«Una soluzione – scrive – che tenga in debito conto le precipue finalità pubbliche dell’opera e le non meno importanti tutele paesaggistiche, individuando eventuali responsabilità nella condotta della Soprintendenza che, a tutt’oggi, non consente il riavvio dei lavori».

«Si tratta – spiega Cirielli – di un’opera che la città attende da anni quale soluzione ai suoi problemi di viabilità e di vivibilità, con la previsione di grandi spazi verdi e una serie di strutture funzionali alla fruibilità della cittadinanza; il completamento del Trincerone ferroviario rappresenta, inoltre, un’importante occasione di rilancio anche occupazionale per tutta la città».

«Nel 2012 – conclude – ero stato largamente rassicurato dal Ministro per i beni e le attività culturali pro tempore, Lorenzo Ornaghi, prima e dal segretario generale del Ministero per i beni e le attività culturali poi sull’esito positivo della vicenda, seppure non in tempi rapidi, posta la complessità della stessa; numerose sono state le riunioni tecniche, anche a livello regionale, a seguito delle quali si è addivenuti a un consolidato orientamento favorevole a risolvere l’annosa situazione in maniera sostenibile; nonostante le rassicurazioni ottenute, ad oggi la vicenda non ha ancora visto alcun esito».

Share