“Un sabato diverso…”, porte aperte alla Certosa di Padula

199

certosa_di_padulaUn sabato diverso…vai a visitare la Certosa. La Soprintendenza per Beni Architettonici e Paesaggistici di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, sabato 5 ottobre 2013, offre la possibilità di fare una più ampia visita all’interno della Certosa di San Lorenzo a Padula (SA). Oltre , infatti, alla mostra Storie Certosine di recente prorogata con la concessione della “consegna temporanea” delle opere da parte della Soprintendenza di Napoli, saranno aperte anche tutte le celle con le Installazioni di arte contemporanea: Le Opere e i Giorni & Fresco Bosco. Ingresso 4 euro.

 

La Certosa di Padula

Fondata nel 1306, riconosciuta dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 1998, nel 2002 è stata inserita dalla Regione Campania nel novero dei Grandi Attrattori Culturali, si estende su un’area di 51000 mq tra spazi coperti, chiostri ed aree verdi, ed è il simbolo della continua osmosi tra vita contemplativa e vita vissuta, tra ascetismo e creatività.
Il monumento è visitabile dalle 9.00 / 19.30 (ultimo ingresso alle ore 19.00). Chiusura settimanale il Martedì (intera giornata). L’ingresso è gratuito per tutti i cittadini appartenenti all’Unione Europea, di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65, per disabili e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria . L’ingresso gratuito è consentito anche a particolari categorie di studenti o insegnanti (architettura, storia dell’arte,ect.).
Il biglietto, pari a 4 €, è ridotto del 50% per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 25 anni così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali italiane.
L’ingresso, invece, al parco della Certosa è gratuito.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano