Il trio comico Trettrè si ricompone dopo tanti anni e dà appuntamento al Teatro Cilea

0
4644

tretreDiciotto anni, “la maggiore età di un’attesa da festeggiare con un ritorno”, come hanno affermato proprio loro: diciotto anni dall’ultima esibizione artistica, trenta invece gli anni trascorsi dal successo del ‘Drive In’. Prima o poi ritornano. Corsi e ricorsi storici si intrecciano mentre il tempo scorre inesorabilmente. Da una parte il ricordo, dall’altra la rievocazione dello stesso. Il passato, il presente e il futuro come tempi che scandiscono l’esistenza umana. Nella vita, come sul palcoscenico. È fattibile raggiungere il successo, ancora più difficile affrontarlo, meritarlo e confermarlo. A maggior ragione se, magari, il destino ti detta le sue condizioni per poi favorire una scelta piuttosto che un’altra.

Ne sono sicuramente diretti testimoni i componenti del trio comico partenopeo dei Trettrè formato da Mirko Setaro, Edoardo Romano e Gino Cogliandro che, dopo tanti anni di successo a livello nazionale tra teatro, piccolo e grande schermo e una scissione durata diciotto lunghissimi anni, hanno deciso di ritornare in teatro insieme per uno spettacolo speciale, dal titolo ‘Eccezionalmente… Tretre’ di cui sono sia autori che protagonisti. “Dopo aver condiviso insieme il successo teatrale e televisivo come nella fortunata trasmissione ‘Drive In’ – affermano univocamente ai microfoni dei giornalisti Emilia Sensale e Antonino Fiorino per la loro rubrica ‘Non c’è Sensale senza Fiorino’ visibile su Tele Futura – e un’attesa che nel frattempo è diventata maggiorenne, abbiamo deciso di incrociarci nuovamente proponendo un nostro nuovo spettacolo al Teatro Cilea”.

Intervenuti a margine della conferenza stampa di presentazione dello spettacolo, tenutasi lunedì mattina 7 ottobre 2013 presso il teatro Cilea, i Trettrè aprono il proprio cuore tra ricordi e speranze per il futuro. Sulla comicità che, negli ultimi anni, è stata oggetto di un radicale cambiamento rispettando il passo del tempo e dei tempi televisivi disperdendo il vero senso del divertimento e dell’intrattenimento, affermano che “sarebbe bello, come si faceva un tempo, far ridere non necessariamente con battute colorite, ma soprattutto ponendo all’attenzione del pubblico un messaggio, una riflessione da accentuare poi in chiave comica e parodica quasi come se fosse – concludono – una distorsione della realtà quotidiana stessa di cui tutti, bene o male, siamo partecipi e in cui, solo in quel modo, riusciamo ad identificarci”.

La scelta del titolo è la dimostrazione che il trio ritorna in scena con premesse importanti e per la gioia dei nostalgici e dei curiosi lasciando in sospeso l’eventualità di una rinnovata vita artistica insieme. “Ci godiamo il momento senza alcuna preclusione ed esclusione – spiegano – e attualmente ci preme far divertire nel miglior modo possibile il pubblico e cercheremo di coinvolgerlo con tutta la nostra simpatia”. L’appuntamento con i Tretrè al teatro Cilea è previsto in esclusiva nazionale dal 10 al 13 ottobre 2013 e in scena con loro ci sarà anche un giovanissimo corpo di ballo formato da Tonia Sequino, Roberta Maria, Monica Caruso e Alessia Di Maio, mentre i costumi, le luci e l’organizzazione spettano rispettivamente a Maria Pennacchio, Mario Esposito e Patrizio Tabacchini.