Senza stipendio da mesi, sciopero della fame del presidente della Fics

172

IGV news“Apprendiamo con grande sconcerto la notizia che Salvatore Esposito, presidente della Federazione Internazionale Città Sociale (FICS), ha iniziato oggi, mercoledì 9 ottobre, uno sciopero della fame ad oltranza”. Lo hanno detto l’on. Arturo Scotto – coordinatore regionale e deputato SEL e l’on. Giancarlo Giordano – Deputato Sel.

La FICS e l’associazione Il Pioppo Onlus, da anni sono tra i più attivi protagonisti del terzo settore, promuovendo diritti sociali e socio-sanitari, la sostenibilità dello sviluppo, la questione del diritto al lavoro e la questione della democrazia partecipata. La crisi finanziaria ed economica che il nostro Paese sta vivendo, infatti, si abbatte troppo spesso sul nostro sistema di welfare, bloccando e impedendo l’erogazione di servizi sociali essenziali. Questo sciopero della fame è un gesto estremo che proseguirà fino a quando le istituzioni non sapranno dare risposte certe agli operatori e alle operatrice sociali che aspettano ancora i pagamenti delle fatture della ASL NA1 per i servizi resi sul Progetto Aleph – Centro diurno e Accoglienza residenziale. Contestualmente si chiede che vengano ripresi al più presto i lavori, realizzati con fondi europei e interrotti da troppo tempo nell’indifferenza di tanti, del primo Parco Etologico della Regione Campania in costruzione nel comune di Pratola Serra (AV).

Il welfare non è un lusso, in attesa di risposte veloci e concrete per sbloccare gli stipendi degli operatori che erogano servizi necessari, esprimiamo la nostra vicinanza al presidente Salvatore Esposito”.

Share