Sorrento: commemorazione defunti, provvedimenti sulla circolazione

sorrento municipioA partire da domani, 31 ottobre e fino al 3 novembre prossimo, in occasione delle festività commemorative dei defunti, il Dipartimento di Polizia Locale di Sorrento ha disposto provvedimenti per disciplinare il traffico.
L’ordinanza, firmata dal dirigente, Antonio Marcia, prevede il divieto di sosta con rimozione forzata e il divieto di transito in via Traversa San Renato, compreso il piazzale antistante l’ingresso al cimitero.
Nei giorni 1 e 2 novembre, inoltre, i divieti di sosta e di transito sono estesi a via San Renato, dalle ore 7 alle ore 18, nel tratto compreso tra i parcheggi Pollio e Terminal e negli stessi orari in via Marziale, nel tratto compreso tra via degli Aranci e via San Renato.
I residenti di via San Valerio, via Campagnano e via Casola, per raggiungere il posto auto potranno transitare per via San Renato, con provenienza da via Cesarano.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteScafati: riapre lunedì il centro minori di Santa Maria delle Grazie
SuccessivoRaccolta di beneficenza a Bellizzi
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.