San Sebastiano al Vesuvio, Panico Pd: “Le scuole non si toccano. Difendiamo i diritti dei bambini”

415

PanicoIl neo segretario cittadino del Pd, Giuseppe Panico, consigliere comunale in carica a San Sebastiano al Vesuvio, a nome del circolo locale ha lanciato un appello alla catena di solidarietà in atto già da qualche giorno sul territorio, dove genitori dei bimbi che compongono la platea scolastica della scuola Toti appena vandalizzata, e semplici cittadini, si sono offerti di ripulire e ristrutturare il plesso appena incendiato da vandali che non hanno rivendicato la loro azione.

E’ la prima uscita di Peppe Panico come neo segretario, che eletto una settimana fà all’unanimità da tutti gli iscritti al circolo di San Sebastiano al Vesuvio, e subito ha organizzato il gruppo di militanti locali per una sottoscrizione di solidarietà a favore della scuola. Alla riapertura si dovranno ricomprare suppellettili e materiali per la riqualificazione nel modo più rapido ed economico per le casse comunali.

Così il comunicato Pd: “In seguito ai gravi episodi di vandalizzazione del liceo scientifico S.Di Giacomo e dei plessi Pertini e Toti del Circolo Didattico avvenuti nei giorni scorsi, il Partito Democratico di San Sebastiano al Vesuvio esprime solidarietà alla platea scolastica cittadina in tutte le sue articolazioni, dagli alunni, al corpo docente e non docente, alle rispettive famiglie, e assicura il pieno sostegno all’amministrazione comunale nelle opere di pulizia e ripristino dei luoghi scolastici tramite i propri militanti, sia con un’azione di volontariato che in una raccolta di fondi atti a sostenere le spese che si dovranno affrontare per riprendere al piu’ presto le attività scolastiche momentaneamente bloccate nel plesso Toti.

Il Partito Democratico di San Sebastiano al Vesuvio esorta i cittadini ad affiancarsi in questa campagna di solidarietà per la difesa di un Bene Comune come la Scuola affinchè vengano ripristinati e successivamente protetti i luoghi dell’istruzione dei nostri figli, nonché a trasformarsi in sentinelle delle istituzioni, per fare in modo che i colpevoli di tali atti siano affidati alla giustizia e siano preservati i nostri luoghi del vivere quotidiano.

Esprimiamo il pieno sostegno alle forze inquirenti e alle forze dell’ordine e siamo sicuri che anche in questo caso difenderanno egregiamente il nostro territorio e la nostra cittadina.

Il  Partito Democratico di San Sebastiano al Vesuvio condanna chi in modo ignobile  ha colpito al cuore la nostra comunità ed invita le altre forze politiche  ad evitare inutili speculazioni , poiché è solo tenendo unità la comunità che si possono allontanare le mele marce”.