Ac Savoia . Ragusa 6 – 1

0
203

Savoia spaltiStadio “A. Giraud” di Torre Annunziata, Domenica 17 Novembre ore 14 e 30

 Era una partita importante, una partita da non sottovalutare, cosa che sembra essere stata fatta dai i giocatori del mister Suppa ( in campo per la squalifica del primo allenatore, Feola). I “bianchi” vanno in svantaggio sotto mille perplessità, a Torre Annunziata sono affiorate da subito mille preoccupazione e pensieri negativi, ma a risolvere il pomeriggio ci pensa prima Stendardo(doppietta) su corner, poi Meloni (tripletta) il quale fa le veci anche da assist-man ed infine con Scarpa, uno dei migliori in campo.

 Primo Tempo, pochi secondi di paura, tanti minuti di spettacolo

Il Savoia si presenta in campo con il solito 4-2-3-1 composto da : Maiellaro, Viglietti,Terracciano, Stendardo ( ritorna in campo dopo la scorsa squalifica), Criscuolo, Gargiulo, Di Pietro, Scarpa, Esposito, Tiscione e Meloni. La formazione ospite scende sul terreno di gioco con: Ferla, Milazzo, Madera, Scarano, Spadafora, De Souza, Errico, Morina, Iozzia, Rufo e Alma. Al Ragusa bastano solo 2 minuti per passare in vantaggio, il tutto avviene sull’asse De Souza-Alma, dove quest’ ultimo conclude una bell’azione in contropiede con preciso tiro che si insacca alle spalle di Maiellaro.

Dopo il vantaggio ospite il Savoia inizia a diventare un squadra molto più aggressiva ed inizia macinare velocemente gioco e a prendere il controllo della partita. Dopo un’ ottima conclusione di Scarpa, la formazione di casa riesce a finalizzare grazie ad un preciso assist di Scarpa da corner, dove il rientrato Stendardo, di testa, riesce a portare al 21′ il risultato sull’ 1-1. La rimonta si completa dopo un solo minuto, al 22′ infatti,  cross di Tiscione dalla destra e Meloni non si fa aspettare e sigla così il risultato sul 2-1. Dopo meno di dieci minuti, il Savoia trova la terza rete con Meloni, il quale riceve un lancio lungo da Stendardo e mette a segno la rete del 3-1. Gli ospiti poco dopo danno un cenno di ripresa, sempre con Alma che però spreca un importante occasione concludendo a lato.

Gol mancato, gol subito, una delle dure leggi del calcio ed infatti a siglare la rete del 4-1  ci pensa proprio il capitano, Francesco Scarpa, che fa un incredibile volata sulla sinistra e termina la sua splendida azione personale concludendo a rete di sinistro. La prima ripresa si conclude dopo 2 minuti di recupero.

Secondo tempo, monologo Savoia –  Il secondo tempo continua sulla scia del primo, al 20′ ancora lui, Giuseppe Meloni, completa la sua opera con una splendida tripletta, hattrick, che segna la rete del 5-1 . Sempre al 20′ esce uno dei migliori in campo, il capitano Scarpa, standig ovation per lui, al suo posto, Del Sorbo. Per il Ragusa ormai non c’è più storia e si abbandonano completamente ad un dilagante Savoia, che diverse volte manca la rete per un non nulla. Il definitivo colpo di grazie arriva al 43′  e porta la firma ancora di Mariano Stendardo, che con un bolide da 30 m, su punizione, batte Ferla e sigla il definitivo 6-1.

La partita si conclude senza tempo di recupero, il Savoia esce ancora una volta vittorioso da questo incontro e dedica la vittoria ai compagni di squadra De Liguori e Ruscio, senza dimenticare però il presidente Lazzaro Luce.

Il prossimo incontro si terrà Mercoledì a Pomigliano, per il prossimo turno di Coppa Italia contro l’omonima squadra.

Il tabellino

SAVOIA(4-2-3-1): Maiellaro ; Viglietti (26’ Panariello), Stendardo , Terracciano (2’st Manzo ), Criscuolo; Gargiulo, Di Pietro; Scarpa(18’st Del Sorbo ), Esposito, Tiscione; Meloni. A disp.: Rinaldi, Bizzarro, Carotenuto, Mocerino, Longo, Petriccuolo. All.: Suppa.

RAGUSA(4-4-2): Ferla; Milazzo, Madera(1’st Rotolo), Scarano, Spadafora; De Souza, Errico (1’st Stella), Morina, Iozzia; Rufo(1’st Mele), Alma. A disp.: Cavone, Tumino, Dello Russo, Licitra. All.: Utro.

ARBITRO: Mantelli di Brescia.

MARCATORI: 2’pt Alma (R), 21’pt Stendardo (S), 22’pt Meloni (S), 30’ Meloni (S), 36’ Scarpa (S), 20’st Meloni (S), 43’st Stendardo (S).

AMMONITI: Spadafora (R), De Souza (R), Morina (R). Angoli: 7-1 per il Savoia. Recupero: 2’pt, 0’st.