Turris si rialza col San Severo

tifosi-turrisErano ben cinque le partite in cui i rosso-corallini non riuscivano a portare l’intera posta in palio. Finalmente ci sono riusciti, per di più davanti al proprio pubblico, col quale ultimamente sembra essere ritornata l’armonia. Vittima della rinascita torrese è stato il S. Severo, che si è dovuto arrendere al 2-0 dei padroni di casa.

Certo, quella di Sibilli e soci non è stata una prestazione superlativa, ma se una squadra non vince per cinque gare consecutive non può essere un caso e quindi non si può pretendere che d’improvviso tutti i meccanismi tornino a funzionare. La Turris, comunque, scende in campo quantomeno con la giusta determinazione e due – ghiottissime occasioni – le riesce anche a creare, ma prima Moxedano al 35’ e poi Grezio al 40’ lasciano di stucco l’intero Liguori peri clamorosi errori sotto porta. E’, dunque, nella ripresa che la Turris si conquista la vittoria.

Un aiuto proviene anche dall’espulsione per doppia ammonizione occorsa ad El Ouazni al 50’. In effetti dopo soli due giri di lancette i ragazzi di Pensabene trovano subito il gol con Grezio; purtroppo per loro, però, viene annullato per fuorigioco. No problem, perché la Turris con l’uomo in più sembra acquisire quella spavalderia che molto probabilmente le era sempre mancata nelle precedenti gare e continua a pungere l’avversario. Giunge così, al 60’, l’1-0 corallino, che porta la firma di Moxedano: gran lancio di Sibilli che pesca l’estrosa ala torrese praticamente solo davanti alla porta, lì dove non può proprio sbagliare. All’83’ sembra fatta anche per il 2-0, ma i vellutato tocco sotto di Lacheheb dal limite trova solo la traversa. Bisogna, così, attendere lo scadere per chiudere definitivamente i conti, anche se il S. Severo non aveva mai dato l’idea di poter cambiare le sorti del match.

Ed è di Sibilli su rigore – conquistato da Lacheheb – il 2-0 definitivo. La Turris ora proverà a dare continuità a questa vittoria nella gara contro la Puteolana, la quale si disputerà di sabato anziché di domenica. La società di patron Moxedano ha infatti deciso di accettare la richiesta dei granata di anticipare il match, che a questo punto andrà in scena sabato alle 14:30 al “Domenico Conte” di Pozzuoli. La Puteolana è reduce dal pareggio ad occhiali sul campo del Bisceglie ed è poco sopra la zona play-out.

La Turris, comunque, a dimostrazione di una classifica abbastanza corta, le è sopra di sette lunghezze, nonostante si sia accomodata, al momento,  addirittura in terza posizione, a 6 punti dalla vetta. Questo non può che essere un ulteriore stimolo per l’undici guidato da mister Pensabene, conscio che infilando una discreta serie vittorie una dietro l’altra la classifica potrebbe sorridere davvero ai suoi calciatori.

Michele Di Matteo

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano