Arrestata la moglie del boss a capo della frangia stragista dei Casalesi

370

carabinieri_arrestiSottoposta agli arresti domiciliari Stefania Martinelli, moglie di Giuseppe Setola, capo della frangia stragista della fazione Bidognetti del clan dei Casalesi. 

I carabinieri del nucleo investigativo di Caserta e gli agenti del nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria la hanno arrestato all’alba.

Secondo quanto emerso dall’indagine coordinata dalla Dda della Procura di Napoli, Setola, detenuto in regime di 41 bis, attraverso sua moglie avrebbe ricevuto dall’esterno e trasmesso informazioni al di fuori del carcere.

Camorra: arrestata moglie del boss dei Casalesi SetolaMartinelli è gravemente indiziata di agevolazione a favore di detenuti sottoposti a regimi speciali di trattamento previsti dall’ordinamento penitenziario, ricettazione e trasferimento fraudolento di valori. Le intercettazioni hanno fatto emergere che la moglie di Setola avrebbe percepito dal gruppo camorristico emolumenti per il mantenimento del nucleo familiare, elementi riscontrati anche grazie al sequestro di una collezione di orologi di prestigio per un valore di 65mila euro, di una ingente somma di denaro e di vari assegni.

“Tale operazione assume una particolare importanza – scrive il procuratore aggiunto di Napoli Francesco Greco – poiché, oltre a confermare l’attuale pericolosità del citato sodalizio camorristico, evidenziata da un palese ‘fermento criminale’ ancora in atto, hanno portato, per la prima volta per quanto risulta nell’ordinamento giuridico italiano, alla contestazione del reato di agevolazione ai detenuti sottoposti a particolari restrizioni”.

Share