Il consigliere regionale Sentiero: “includere zona industriale torrese in consorzio Asi di Napoli”

274

Lello Sentiero“Includere la zona industriale torrese nell’Area di sviluppo industriale”. Prosegue all’insegna della concretezza l’impegno del Nuovo Centrodestra in seno al Consiglio regionale della Campania. A chiedere di ridisegnare l’area di influenza del Consorzio Asi di Napoli è Lello Sentiero, consigliere regionale vicino alle posizioni dell’assessore Severino Nappi, e uno dei fondatori dell’associazione ‘Insieme’.

“Nell’area torrese – spiega Sentiero – vi è una notevole concentrazione di realtà imprenditoriali che, a causa della crisi e per altre ragioni, hanno chiuso i battenti o versano in una condizione di estrema difficoltà dopo tanti anni di disinteresse da parte delle Istituzioni. Abbiamo trovato una sorta di cimitero industriale e stiamo mettendo in campo una molteplicità di iniziative funzionali alla reindustrializzazione di questo territorio.

Non abbiamo bisogno di imprese “lampo” ma, puntando ad un’occupazione stabile, occorre sollecitare il territorio affinché torni ad intraprendere. Da qui la proposta di inserire il territorio Torrese nell’Area di sviluppo industriale di Napoli.”

“I consorzi ASI – aggiunge Sentiero – promuovono le condizioni necessarie per la creazione e lo sviluppo delle attività imprenditoriali e dei relativi servizi alle imprese. L’area torrese ha bisogno proprio di valorizzazione e di consolidamento delle attività imprenditoriali presenti, e di quel potenziamento infrastrutturale che è fondamentale per sostenere i nuovi investimenti. E’ evidente che, in mancanza, è del tutto inimmaginabile un futuro che contempli il rilancio e la crescita dell’area; un prospettiva che comporterebbe conseguenze drammatiche dal punto di vista sociale.”

“Le piccole e medie imprese – osserva il consigliere regionale di NDC – costituiscono l’ossatura del nostro sistema economico ed è su queste che occorre scommettere per dare una risposta tangibile alla crisi e alle sue conseguenze. Sostenendo le Pmi si possono creare i presupposti, anche nell’area torrese, per rilanciare gli investimenti, la crescita e, di conseguenza, l’occupazione.”

L’iniziativa del consigliere Sentiero è parte del lavoro Giunta-Consiglio iniziato presso il Comune di Torre Annunziata, per trovare soluzioni alla vertenza dell’area e alla gestione dei fondi ministeriali stanziati per le imprese in difficoltà. All’incontro, risalente al mese di febbraio con Raffaele Sentiero e il Sindaco Giosuè Starita, parteciparono l’assessore Severino Nappi, Coordinatore della cabina di regia per la gestione dei processi di crisi e di sviluppo, e l’assessore per le attività produttive, Fulvio Martusciello.

“Già in quella occasione – dice adesso Sentiero – emerse in maniera chiara l’esigenza di includere l’area nel consorzio Asi; una valutazione condivisa anche dall’Assessore al lavoro, Severino Nappi. Sono certo che, grazie al suo impegno e alla sensibilità da egli fin qui dimostrata per le realtà produttive e per il mondo del lavoro, questo obiettivo potrà essere raggiunto in tempi ragionevoli”.

“In questo percorso, lo sblocco delle risorse dell’Area Attività Produttive della Regione e la loro messa a sistema con quelle dell’Area Lavoro della Regione grazie alla delibera esaminata oggi dalla Giunta Regionale, è il miglior segnale per Torre Annunziata. Finalmente, nel nuovo anno, potremo costituire una misura di crescita e sviluppo per il nostro territorio che inverta la situazione di Torre Annunziata.” , chiude Sentiero.

Share