Sponsor al Municipio. La linea wireless val bene il secondo piano

248

Nuovi sviluppi da Palazzo De Fusco, dal secondo piano per l’esattezza. Voci insistenti riferiscono di una sponsorizzazione esterna per la realizzazione di un’area attrezzata per servizi accessori e servizio internet in modalità wireless. Implementare un’infrastruttura tecnologica  all’avanguardia unitamente all’allestimento di un’area per rendere piacevole la sosta. Con queste intenzioni e con un contratto  stilato a seguito di avviso pubblico, il Comune di Pompei ha affidato ad una ditta di Napoli, la Gp adv s.r.l. (già RIBAC s.r.l) i locali ubicati al secondo piano della casa municipale.Pompei città

L’accordo siglato fra le parti prevede condizioni precise: l’amministrazione comunale cede gli ambienti alla ditta a fronte di servizi che la stessa s’impegna a fornire. Nello specifico la Gp adv s.r.l. dovrà provvedere ad offrire servizi precisi, individuati dall’ente comunale come utili a dare impulso all’offerta turistica della città. Il progetto prevede la realizzazione di impianti pubblicitari, sito internet e impianto wireless. Per i servizi aggiuntivi invece si è deciso per una caffetteria, una sala tè e persino un servizio catering che, all’occorrenza, permetterà la realizzazione di eventi speciali (fra i quali matrimoni civili con possibilità di rinfresco).

L’amministrazione comunale ha pensato davvero a tutto. E oltre ai due impianti pubblicitari ( 20m x 4mt/h) da collocare  in via Plinio, sul lato destro e sinistro del sottoponte dell’autostrada, ha avuto un’altra intuizione. Si tratta dell’attivazione di un trenino di massimo tre vagoni per una vera e propria linea turistica. Un servizio, fornito anche questo dalla ditta sponsor, che percorrerà una tratta precisa. Il percorso ipotizzato è il seguente: p.zza Porta Marina (partenza e arrivo), via Plinio, p.zza Bartolo Longo, via Lepanto, centro commerciale (presumibilmente La Cartiera, ma l’ente comunale si mantiene nel vago e non la nomina esplicitamente nel documento) oppure ritorno da via G. Mazzini.

“Il trenino prevedendo un percorso definito darà non solo un servizio turistico, ma sarà a disposizione dei cittadini della Città di Pompei che si potranno spostare da un punto all’altro della città utilizzando il mezzo”. Questo è quanto l’amministrazione comunale riferisce in merito all’iniziativa.

In data 02-08-2012 con delibera di G.M veniva approvata la destinazione dei locali del secondo piano. Si provvedeva poi in data 08-08-2012 alla pubblicazione dell’avviso pubblico d sponsorizzazione. Il tutto con parere favorevole del VII settore (Servizio Cultura e Turismo) del Comune di Pompei.

Tirando le somme alla storia si tratta di un comodato d’uso gratuito a fronte di servizi ricevuti. Una sorta di baratto medioevale in chiave moderna. In tempi di crisi evidentemente tutto fa brodo. Ed è così che anche un comune si sceglie uno sponsor decidendo di farlo “entrare” nella casa municipale. Palazzo De Fusco s’apre a nuovi orizzonti dunque, e pare che proprio nulla sia stato lasciato al caso. Indiscrezioni riferiscono dell’inaugurazione dei locali vestiti a nuovo, fissata per domenica 22 dicembre alle ore 10.30. Non resta che attendere gli sviluppi di questa inedita faccenda.

Marianna Di Paolo

Share