Sant’Antonio Abate, il sindaco Varone vicino alla candidatura bis

516

comune sant'antonioSi avvicina l’appuntamento per il rinnovo del Consiglio Comunale e l’elezione del Sindaco nel Comune di Sant’Antonio Abate. Si parla tanto della presumibile data del 25 maggio 2014 per l’election day e quindi i vari schieramenti politici sono tutti impegnati per la formazione delle liste e dei gruppi per la prossima campagna elettorale.

L’Amministrazione uscente sembrerebbe confermare il Sindaco Antonio Varone, anche se i dissidi interni non mancano, dopo il flop del PUC. Scalza il Vice Sindaco Alfonso Manfuso che conta sul sostegno del suo gruppo, ex Udeur oltre ad un raggruppamento di persone disposte a puntare su di lui. Oltre alla maggioranza che, a parte Manfuso, dovrebbe uscire coesa al fianco del dottore Varone, si stanno facendo largo gli altri candidati che ambiscono alla poltrona di Sindaco. Sempre in prima linea Donatella Donadio che, contando sul gruppo dei ragazzi, oramai consolidato, che già l’avevano appoggiata il 2009, spera di trovare delle alleanze nel centrodestra privo di una guida già definita.

Il consigliere Luigi Della Marca di Forza Italia sembrerebbe propenso ad appoggiare la candidatura della Donadio a Sindaco continuando un feeling iniziato alle provinciali del 2004 quando proprio la Donadio ebbe una buona affermazione con l’allora Forza Italia. Ma sempre con Forza Italia c’è Mercurio Nicola, noto attivista del PDL, attualmente nello staff del Sottosegretario alla Difesa Alfano Gioacchino. Infatti, la nascita del nuovo centrodestra ha, di fatto, decretato una spaccatura tra Gioacchino Alfano ed il suo attuale collaboratore che però, non seguendo la scelta filogovernativa di Alfano, ha deciso di restare in Forza Italia al fianco di Denis Verdini. E’ proprio quest’ultimo che spinge per la candidatura di Mercurio con Forza Italia nel territorio abatese, sorretto anche da una lista civica nazionale, satellite di F.I.. Una candidatura calata dall’alto che si scontra con l’accordo Donadio-Della Marca per il partito di Berlusconi. Tutto gira intorno al nuovo centrodestra, guidato da Angelino Alfano.

Vicino al neonato partito di governo orbitano vari consiglieri di maggioranza, tra cui Carmine D’Aniello e Torrente Salvatore ed i consiglieri di opposizione Giovanna Rispoli, GiuseppeParvolo e Ciro D’Antuono, quest’ultimo ex presidente del Consiglio dell’allora sindaco Alfano, che rappresenta attualmente uno dei maggiori esponenti campani del nuovo centrodestra. In campo anche l’ex consigliere comunale Mario Sorrentino che sta creando un nuovo movimento civico, dovrebbe essere a capo di una lista che si pone in contrapposizione all’attuale maggioranza ed un’alleanza con il nuovo centrodestra. Il centro sinistra è vivo ed attivo nel territorio abatese come mai lo è stato prima.

Un gruppo di ragazzi che hanno aderito al partito di Vendola cercano spazio nell’assise comunale ed è presumibile che scelgano un proprio rappresentante per dire la loro in campagna elettorale. Stessa sorte per il movimento cinque stelle guidato da Giovanni Porpora, genero dell’ex Sindaco Dc Giuseppe D’Antuono. Il PD di Renzi è capeggiato dagli ex consiglieri Massimo Alfano e Francesco Tartaglione, i quali stanno cercando di fare una lista con un proprio candidato Sindaco o addirittura per collocarsi in area di centro, in contrapposizione al Sindaco Varone. Si profilano quindi diversi schieramenti in campo che vedrebbero l’ amministrazione uscente guidata da Varone al ballottaggio con il candidato di centrodestra da scegliere tra Donatella Donadio e Nicola Mercurio con l’outsider Giovanna Rispoli in quota NCD.