Alla Sangiuseppese non basta un grande Servillo

233

SERVILLOTorre del Greco. Gran bella partita disputata tra due compagini con tanto agonismo e tante emozioni,  senza alcun tatticismo. La Sangiuseppese, priva della difesa titolare, ha messo spesso in seria difficoltà la più quotata squadra, situata nelle prime posizioni di classifica.Veniamo alle fasi salienti della gara.

Il Pietro Abbate si riversa subito in attacco e già al 1′  minuto Listo devia in angolo un gran tiro di Speranza.  Al 3′ è la Sangiuseppese che fallisce il gol con Cipriano dopo una bella combinazione La Pietra -Iervolino che manda la palla oltre la traversa. Al 4′ è Palma da distanza ravvicinata ad impegnare severamente Panariello con un gran colpo di testa che prontamente viene respinto d’istinto.  Al 16′ inaspettatamente Del Giudice R.  commette un fallo su Ilvettini, l’arbitro senza esitazione decreta il calcio di rigore che viene trasformato da Speranza,  portando in vantaggio la sua squadra per 1-0.

La Sangiuseppese non si perde d’animo e reagisce molto bene tanto che al 40′ agguanta il meritato pareggio per  1-1 con l’ottimo Servillo (foto), su calcio di punizione da 30 mt. concessa per fallo su La Pietra. Al 43′ è La Pietra a segnare il gol del vantaggio della Sangiuseppese  su preciso passaggio di Basile,  portando la sua squadra sul risultato di 1-2. Nella seconda frazione di gioco, i locali  effettuano una rabbiosa  reazione tanto da colpire due volte la traversa con Speranza nel giro di 4 minuti. Al 20′ bella combinazione volante Servillo-La Pietra con tiro potente di quest’ultimo, murato però dai difensori. Al 22′ azione di contropiede di La Pietra che dal limite dell’aria fa partire un bolide che sbatte sul palo, Balzano, da pochi passi, manca il tap-in vincente.

Al 25′ l’arbitro concede ai locali una  punizione da 30 metri, la batte il solito Speranza che  segna con Listo non immune da colpe, in quanto leggermente avanzato, e siamo sul risultato di 2-2-.

Ma la Sangiuseppese non ci sta vuole far sua la gara, Servillo (il migliore in campo) dopo una combinazione volante con La Pietra segna il gol del 3-2- ma non è finita. Negli ultimi minuti il mister ospite, effettua alcune sostituzioni, poco opportune, l’arbitro concede 5′ minuti di recupero e proprio sul gong finale, al 50′ in una mischia furibonda, Silvestre, rinvia il pallone nella propria porta, consentendo ai locali un insperato pareggio, per 3-3  e una grande beffa per la propria squadra che avrebbe meritato sicuramente la vittoria.

Giuseppe Scudieri