Napoli, a Fuorigrotta la “metro dei tossici”: la denuncia dei Verdi

928

stazione tossica 5Le stazione della Linea 6 della metropolitana è oramai ritrovo per i tossicodipendenti di Fuorigrotta. Stamane – raccontano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Napolivillage – abbiamo verificato lungo il Viale Augusto e a parte il degrado oramai già troppe volte raccontato, ci siamo imbattuti in un allarme sociale molto grave.

Dopo anni, l’eroina è tornata a invadere le strade della X Municipalità e i sottopassaggi della Linea 6, chiusi da anni, sono divenuti in breve tempo rifugio per i tossici che, ad ogni ora del giorno e della notte, si nascondono lungo le scale per iniettarsi la loro dose di veleno.stazione tossica

Un tappeto di siringhe ricopre i gradini dei sottopassi assieme a panni dismessi, spazzatura e borse svuotate forse provento di scippi.

L’ area è diventata una sorta di stazione per tossici. Il tutto a pochi passi dall’area giochi per i bambini e dalla piazza invasa ogni giorno da ragazzini e ragazzine. Le stazioni sia di Largo Lala, che di Via Veniero, sono oramai abbandonate e sono state negli anni vandalizzate. Soldi pubblici sprecati per la mancata vigilanza e manutenzione. Urge una bonifica immediata per ridare dignità all’area giardini e alle scale della metropolitana”.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano