Acerra, Valente (Pd): dal sindaco condotta illegittima, il Prefetto intervenga

261
Una lettera è stata inviata al prefetto di Napoli Francesco Antonio Musolino dalla deputata del Partito Democratico Valeria Valente che in qualità di Segretario di Presidenza della Camera dei Deputati e di presidente del Comitato Pari Opportunità della Camera chiede al prefetto di intervenire di fronte alla “illegittima e reiterata condotta” posta in essere dal sindaco del Comune di Acerra, Raffaele Lettieri, che ha “reiteratamente determinato la composizione della valeria valentemunicipale della cittadina in provincia di Napoli in assenza di rappresentanza femminile, come risulta accaduto tra il 24 giugno e il 13 ottobre 2012 e sta ancora accadendo, a partire dal 14 marzo 2013 a tutt’oggi“.
“Visto il carattere direttamente vincolante per sindaci e consigli comunali delle disposizioni legislative dettate in materia da Tuel e Costituzione in occasione della nomina delle Giunte e delle relative ratifiche consiliari, la composizione della Giunta municipale di Acerra  – continua Valente – risulta costituita ab origine, e modificata in corso di consiliatura, in aperta violazione sia del dettato costituzionale, sia delle norme ordinarie”.
“Pertanto, in ragione della persistente illegittima condotta del sindaco per insanabile contrasto con la normativa – spiega Valente – si rivolge invito al prefetto di Napoli, anche nella sua qualità di rappresentante dello Stato per i rapporti con il sistema delle Autonomie Locali, a voler adottare tutti gli opportuni e necessari provvedimenti al fine di impedire il protrarsi della condotta illegittima in violazione delle norme citate”.