Napoli, sorpreso con marijuana e cocaina: arrestato, condannato e rimesso in libertà

177

marijuana-cannabis-2Questa notte, i poliziotti del Commissariato Vomero, hanno arrestato il 23enne di Soccavo Luigi Diana, in quanto accusato del reato di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio.

Verso le 02.00, gli agenti lo hanno sorpreso all’interno di una Renault Twingo in sosta alla rotonda di Piazza Risorgimento in compagnia di un suo conoscente.

Alla vista dell’autovettura della Polizia i due giovani hanno messo in moto e si sono allontanati a velocità sostenuta. I poliziotti insospettiti dal comportamento li hanno inseguiti e raggiunti in Via Pigna dove, dopo averli affiancati, li hanno convinti a desistere.

I due giovani sono stati pertanto identificati e perquisiti. In una tasca della giacca del 23enne è stata trovata della sostanza cannabinoide. Successivamente è stata perquisita l’autovettura ed all’interno di un cassettino, ben occultata sotto alcuni fazzolettini, è stata rinvenuta della cocaina già dosata e confezionata per un totale di circa 35 grammi. Nel cruscotto sono state inoltre rinvenute numerose banconote di vario taglio per un valore complessivo di  185 euro. L’autovettura è stata inoltre trovata sprovvista di copertura assicurativa.

La Renault, la sostanza stupefacente e le banconote sono state poste sotto sequestro.

Luigi Diana si è assunto tutta la responsabilità circa la detenzione della sostanza stupefacente, sia quella trovata nella sua giacca che quella trovata nel cassettino della Twingo. Il 23enne del Quartiere Soccavo è stato pertanto arrestato e sottoposto in mattinata a giudizio con rito direttissimo.

Luigi Diana è stato quindi condannato a due anni di reclusione ed al pagamento di una multa di 4000 euro. Il Giudice gli ha però concesso il beneficio della sospensione condizionale della pena detentiva ed e lo ha quindi rimesso in libertà.

 

 

 

Share