Rivellini e Maradona nella sede del Parlamento europeo a Roma

264

Bianca D'Angelo alle elezioni reginali del 2010L’On. Enzo Rivellini, Presidente della Delegazione Interparlamentare Ue/Cina, e l’On. Pablo Zalba Bidegain, Vice presidente Commissione per i problemi economici e monetari dell’Europarlamento, ascolteranno l’avvocato Angelo Pisani e Diego Armando Maradona relativamente alle due interrogazioni parlamentari ed al ricorso al Garante dei diritti del Contribuente europeo ed italiano per la vicenda fiscale che vede il cittadino Diego Armando Maradona perseguitato e vessato dallo Stato Italiano.

«Sottolineo il cittadino Diego Armando Maradona – dice Enzo Rivellini – perché se è vero che i calciatori non sono tutti uguali, e Maradona ne è il plastico esempio, i cittadini invece sono e devono essere tutti uguali dinanzi alla legge e al fisco. L’Europa, dopo aver analizzato i nostri ricorsi e le sollecitazioni al Garante europeo del contribuente per il “Caso Maradona”, bacchetterà l’Italia.

La legislazione comunitaria è sovra-ordinata a quella dei singoli Stati e anche il dottor Befera dovrà rispettare le direttive europee. Se infatti da un lato è vero che la legislazione amministrativa è di stretta competenza dei singoli Stati, dall’altro lato la palese discriminazione attuata nei confronti del cittadino Maradona rientra nelle competenze europee.

Maradona non è certo un evasore fiscale e questa verità emergerà con chiarezza grazie alle nostre iniziative in sede europea».