Primo Nola, quanti sprechi

305

Primo-PotenzaSconfitta casalinga per le ragazze della Primo Nola, battute al PalaMerliano dalla Cesare Ragazzi Labor Potenza
nella sfida valida per la terza giornata di ritorno del campionato di serie B2 femminile (Girone H). Lo 0-3 finale
con cui le lucane si sono imposte non racconta però a pieno un match che ha, per assurdo, visto la Primo
condurre per larghi tratti primo e terzo set. Da segnalare, tra le fila ospiti, la presenza dell’ex Alessandra Pericolo
il cui ritorno a Nola è stato salutato dalla presidentessa bruniana Elvezia Chiacchiaro pochi minuti prima del
fischio iniziale del match, con un omaggio floreale.

La partita ha visto partire a razzo le padrone di casa: Napolitano a centro e Prisco, Angelillo e De Martino sulle
bande hanno infatti piazzato un break di 6-1 a cui Potenza ha risposto immediatamente con Muscillo e Nolè per il
16-11 della prima sospensione tecnica. La reazione della Cesare Ragazzi non si è fatta attendere e grazie a
capitan Nolè, ha dapprima piazzato la zampata dell’aggancio e poi quella del sorpasso per il definitivo 22-25.
All’equilibrio del primo set ha fatto seguito un secondo parziale a senso unico delle lucane trascinate dalle
“cannonate” di Anna Pericolo, efficace a servizio e in attacco dall’alto dei suoi 190 cm in un 9-25 senza se e
senza ma. Tutta un’altra storia, infine, il terzo set giocato con ritrovata verve dalla Primo grazie a De Martino e
Prisco ben imbeccate da capitan Pasciari. La Cesare Ragazzi però non è rimasta a guardare e con le sorelle
Pericolo, ha provato e riuscito a tenere il ritmo bruniane poi battute ai vantaggi, 25-27.

Orgoglio per la bella prestazione fornita al cospetto di una delle squadre più in forma del momento nel Girone H
ed un pizzico di delusione per quello che sarebbe potuto essere con un pizzico di attenzione in più, trapelano
dalle parole, a fine partita, della centrale Maria Napolitano: “A tratti abbiamo giocato davvero bene – ha dichiarato
Maria Napolitano nel post gara – ma poi abbiamo sbagliato i palloni decisivi mostrando il fianco alle avversarie.
Brave loro a sfruttare ogni nostra decisione, meno noi a non riuscire a chiudere primo e terzo set. Adesso
bisogna tornare in palestra a lavorare, perché – ha concluso Maria Napolitano – non esiste altra strada per
inseguire la prima vittoria stagionale”.

Primo Nola – Cesare Ragazzi Potenza (22-25; 9-25; 25-27)

Primo Nola: Napolitano 3, De Martino 15, Pasciari (C) 2, Palazzolo ne, Paura ne, Lucariello ne, Tafuro (L),
Angelillo E. 4, Di Gioia (L), Pagano, Trinchese 2, De Sena . All. Buono

Cesare Ragazzi Potenza: Di Camillo 2, Muscillo 10, Pop 4, Di Ciommo 2, Nolè 5, Alexandrova ne, Flammini 6,
Pericolo Al. 1, Pericolo An. 15, Natali (L), Fiore 5, Marchisio ne. All.
Arbitri: Francesco Baldi e Francesco Di Rienzo
Note: Durata complessiva 1h e 35’; Spettatori 250 circa
In campo le due serie D: le “Pesti” della McDonald’s scenderanno in campo alle 10 al PalaMerliano per
affrontare il Cesinali nella sfida d’alta classifica (tra seconda e terza) del Girone C del campionato di serie
D femminile. Partita cruciale anche quella dei ragazzi della Primo Nola che alle 12 sfideranno, sempre al
PalaMerliano, la Fortitudo Campagna. Capitan Pasciari e compagni intendono conquistare l’intera posta
in palio per non perdere il treno di testa del Girone A attualmente guidato da Sant’Agnello e Vitulano.

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano