Rugby, febbraio nero per Amatori Torre

207

rugbyPer andare in bici bisogna pedalare con il piede sinistro e con il piede destro, si guida con le mani con gli occhi e con il cervello. Oggi in campo è scomparso il sinonimo di squadra si è visto un’accozzaglia di persone che vestivano la stessa casacca ma poi null’altro. Stare a commentare qui le azioni è ben poca cosa, bisogna solo dire che il Salerno ha meritato di vincere ha sempre condotto il gioco sia sui tre quarti che sugli avanti. Il Salerno è la prima a portarsi in vantaggio fino ad un perentorio 12 a 0, poi la meta di Cascone, seguita dalla meta salernitana ed alla fine del primo tempo il Torre con Trivelli accorcia di nuovo portandosi sul 17 a 12. Poi nulla il Torre attacca producendo solo cortine di fumo senza manco mettere carne sul fuoco.

Il Torre nel suo momento topico riceve la quarta meta salernitana che taglia le gambe ai corallini che comunque nell’ultimo quarto d’ora presidiano i cinque metri avversari e solo continui falli tecnici ( ben 5 ed i salernitani subiscono anche un giallo) evitano al Torre di ottenere il punto di bonus. Un laconico 26 a 12 sancisce la fine del match. La storia si ripete, l’anno scorso stesso evento (vittoria all’andata e sconfitta al ritorno).

Buio oltre la siepe per i coahcs. Il team coach Losciale – Vitiello- Gaudino ha dichiarato: “Il merito va tutto agli avversari che hanno sfruttato bene i nostri errori, a noi è mancata efficacia sulle azioni. Purtroppo scuse non c’è ne sono, alcuni senatori sono venuti a mancare, altri hanno dimenticato la grinta in panchina. Onori e merito al Salerno Rugby. A loro và in bocca a lupo per il prosieguo del Campionato, sperando in analoga prestazione con le altre formazioni. Adesso la battaglia per il secondo posto si fa durissima. Sperando nel rientro di alcuni infortunati e nel fatto di avere maggiore assiduità negli allenamenti poiché questa settimana troppe defezioni nelle sessioni hanno abbassato notevolmente la qualità del gioco. Buona la prestazione di Aprea e Iodice. Domenica prossima ci sarà un amichevole di lusso con l’Arechi Rugby under 16.”

logo_amatori_rugby_2010

Formazione: Cascone Isaac, Vitelli Giovanni, D’Orsi Alessandro, Ascione Bernardo, Ilardi Domenico, Bonsanto Alessio, Romagna Francesco, Trivelli Ciro,  Santangelo Alfonso, Caputo Andrea, Fulgente Vincenzo, Gallo Marco, Oliviero Gabriele, Palomba Pasquale, Iorio Luigi.

Panchina: Aprea Francesco Saverio, Iodice Luigi, Matrone Luciano e Scognamiglio Ettore.

 

Share