Sotto accusa sindaco, assessori e consiglieri di Cava de’ Tirreni

197

cava de tirreniConsiglieri e assessori di due legislature a Cava de’ Tirreni si sono visti notificare un avviso di garanzia pesante come un macigno caduto anche sull’attuale amministrazione e sul sindaco in carica Marco Galdi. Ben quarantaquattro provvedimenti sono stati notificati in queste ore ad altrettanti amministratori del comune salernitano.

L’indagine riguarda i rimborsi dei gruppi consiliari dal 2009 a oggi. Si tratta di rimborsi spese effettuati per cancelleria e rappresentanza: in tutto 80 mila euro.

L’accusa nei confronti di 43 indagati è truffa e peculato: l’attuale sindaco di Cava è accusato solo di favoreggiamento.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteBenitez: “Dovevamo chiudere la partita”
SuccessivoFernandez: “Puntiamo ancora al secondo posto, dovevamo chiudere la partita”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.