Baronissi: Caldoro, Nicolais, e Tommasetti all’inaugurazione della “Città dei Giovani”

301

città dei giovaniCentri di ricerca del Cnr e spin-off d’impresa, al servizio del territorio ed in partnership con l’Università, da insediare nell’area di Città dei Giovani e dell’Innovazione.

Ne discuteranno venerdì 28 febbraio, a partire dalle ore 10 nell’aula consiliare del Comune di Baronissi, il governatore campano Stefano Caldoro, il presidente del Cnr Luigi Nicolais, il rettore dell’Ateneo di Fisciano Aurelio Tommasetti ed il sindaco di Baronissi Giovanni Moscatiello.

L’occasione dell’incontro è l’inaugurazione del primo lotto di Città dei Giovani, il parcheggio da 270 posti auto che verrà ufficialmente aperto subito dopo il convegno e che spiana i successivi interventi del progetto finanziato per un importo di 10 milioni di euro.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteOttaviano, isola ecologica, il sindaco Capasso:”Nessun parere negativo dell’Arpac”
SuccessivoSalerno, anziana di 93 anni picchiata e legata ad una sedia per pochi euro
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio. Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.